Dicembre 6, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La Borsa di Parigi ha battuto il suo record di 21 anni nella sessione

Martedì il CAC 40 ha battuto un nuovo record per 21 anni.

Dopo un nuovo massimo di chiusura martedì, la Borsa di Parigi ha superato mercoledì il suo massimo storico, che risale al settembre 2000, trainata in particolare dalle misure adottate per sostenere l’economia di fronte alla crisi del Covid-19.

L’indice principale CAC 40 ha raggiunto 6.948,27 alle 14:48. Supera il suo precedente picco di 6.944,77 punti il ​​4 settembre 2000, nel bel mezzo della bolla di Internet.

martedì, Aveva raggiunto un nuovo massimo alla chiusura a 6.927,03 punti, Battere il record precedente, che risale allo stesso giorno del 2000.

Riunione della Fed

Il rating di Parigi è salito dello 0,30% mercoledì pomeriggio ed è rimasto stabile alla riunione della banca centrale statunitense, la Federal Reserve.

Quest’ultimo dovrebbe annunciare nel corso della giornata una graduale riduzione del suo sostegno all’economia, un’azione molto attesa ora che la ripresa sembra forte e l’inflazione sembra essere più forte e stabile del previsto.

L’indice CAC 40 è stato ritirato da un anno e mezzo grazie al supporto straordinario delle banche centrali, che dalla primavera del 2020 hanno pompato miliardi di dollari ogni mese per far fronte alla crisi legata al Covid-19.

I buoni risultati societari del terzo trimestre hanno anche permesso all’indice di battere il proprio record: “Sono stati piacevolmente sorpresi e hanno permesso di vedere più chiaramente la salute delle società”, conferma Philip Cohen, portfolio manager di Kiplink Finance.

“Le aziende si sono adattate bene all’attuale complesso contesto” che mescola inflazione, interruzioni nelle catene di approvvigionamento e recrudescenza dei casi di Covid, aggiunge.

READ  5 novità da non perdere questa settimana

I mercati sono stati inoltre stimolati, a partire da novembre 2020, dall’arrivo dei vaccini contro il Covid-19 che hanno consentito l’insorgere della crisi.


Guarda anche – Opinione di esperti: aggiornamento di mercato (valutazione e previsione)