Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

iPhone 15, Google Pixel 8, Xiaomi 13T, Samsung Galaxy S23, OnePlus 11

iPhone 15, Google Pixel 8, Xiaomi 13T, Samsung Galaxy S23, OnePlus 11

Vuoi regalarti uno smartphone di fascia alta ma sei indeciso tra iPhone 15, Google Pixel 8, Samsung Galaxy S23, Xiaomi 13T e OnePlus 11? Ecco alcune caratteristiche tecniche che puoi confrontare per aiutarti a scegliere ciò che è giusto per te.

Quando si tratta di design, tutti abbiamo le nostre preferenze. I cellulari che abbiamo selezionato sono disponibili in diversi colori che tutti apprezzeranno. L’iPhone 15 offre un blocco ottico nell’angolo superiore, perfettamente simmetrico mentre lo Xiaomi 13T integra i sensori di immagine su un pannello relativamente spesso. Il OnePlus 11 offre un grande cerchio sul retro per integrare gli obiettivi mentre il Google Pixel 8 ha una striscia sul retro per questi. Infine, se desideri un cellulare dal design particolarmente elegante, il Samsung Galaxy S23 è quello da scegliere poiché le sue lenti sono posizionate nell’angolo in alto a sinistra, senza nessun altro accorgimento.
In termini di dimensioni, il OnePlus 11 è il più pesante ma anche il più grande tra i cellulari da noi selezionati. Pesa 205 grammi rispetto ai 197 grammi dello Xiaomi 13T (rivestimento in vetro), 187 grammi del Google Pixel 8 e 171 grammi dell’iPhone 15, mentre il Samsung Galaxy S23 è il più leggero. In termini di sottigliezza, il portatile Samsung vince il premio con uno spessore di soli 7,6 mm rispetto ai 7,8 mm dell’iPhone 15, mentre lo Xiaomi 13T (finitura in vetro) offre un profilo di 8,49 mm. Conta su uno spessore di 8,62 mm per una finitura in ecopelle. OnePlus 11 è lungo 8,53 mm e il più spesso è Google Pixel 8 con 8,9 mm.





Per quanto riguarda la capacità della batteria, OnePlus 11 e Xiaomi 13T offrono 5000 mAh rispetto a 4575 mAh per Pixel 8, 3900 mAh per Samsung Galaxy S23 e 3349 mAh per iPhone 15. Il più veloce da ricaricare è OnePlus 11, che supporta la ricarica a 100 gradi. Watt rispetto ai 67 W dello Xiaomi 13T, 30 W del Pixel 8 e 25 W del Galaxy S23.

READ  Amazon è estremo, tutti i prezzi scendono -80%





Quale offre le prestazioni migliori e quale ha lo schermo più bello?


Se questa è la potenza che stai cercando, allora dovresti dare un’occhiata all’iPhone 15 che utilizza il chip Apple A16 Bionic con 6 GB di RAM. Poi c’è il Samsung Galaxy S23 con il chipset Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 ottimizzato specificatamente per il Galaxy, seguito dal OnePlus 11 con la versione standard dello Snapdragon 8 Gen 2. Il Google Mobile e lo Xiaomi 13T sono più o meno compatibili rispettivamente con il chipset Tensor G3 e il chipset MediaTek Dimensity 8200 Ultra. Lo Xiaomi 13T ha il vantaggio di essere offerto con 8 o 12 GB di RAM, mentre il Pixel 8 è disponibile solo con 8 GB. Tieni presente che la versione OnePlus 11 offre 16 GB per stare abbastanza a tuo agio con più app aperte contemporaneamente.





Tutti i telefoni cellulari che abbiamo selezionato sono dotati di display brillanti basati su un pannello AMOLED che offre colori vivaci e neri estremamente profondi. Tuttavia, potresti avere aspettative diverse. Se dimensioni e luminosità sono ciò che vi interessa, allora lo Xiaomi 13T è quello da scegliere perché offre un display da 6,67 pollici con una luminosità massima di 2600 cd/m2, che è molto più alta di tutti gli altri. Inoltre, ha il vantaggio di avere una frequenza di aggiornamento fino a 144Hz per uno scorrimento fluido. È compatibile con i formati video HDR10+ e Dolby Vision per goderti film o serie da piattaforme di streaming.
Questa compatibilità è richiesta anche nello schermo del telefono OnePlus 11, che offre un diametro di 6,7 pollici e una frequenza che può cambiare automaticamente tra 1 e 120 Hz, mentre il telefono Google Pixel 8 offre uno schermo HDR10+ da 6,2 pollici con una frequenza compresa tra 60 Hz. e 120 Hz, che possono consumare poco più di OnePlus. Il telefono Samsung Galaxy S23 contiene anche uno schermo da 6,1 pollici con tecnologia HDR10+ con una frequenza compresa tra 48 e 120 Hz. Infine, lo schermo meno flessibile è stato installato nell’iPhone 15, che si accontenta di una frequenza di 60 Hz sul suo 6.1- Pannello da pollici compatibile con la tecnologia Dolby Vision che fornisce un’ottima luminosità, poiché è stato pubblicizzato con un massimo di 2000 cd/m2.

READ  Di seguito sono riportati i miglioramenti dettagliati e gli smartphone coinvolti





Quali composizioni per immagini e quale connessione?


Per le foto, l’iPhone 15 dovrebbe fornire scatti molto belli utilizzando il sensore principale stabilizzato otticamente da 48 MP e la relativa elaborazione delle immagini sviluppata da Apple. C’è anche un sensore da 12 megapixel in grado di offrire uno zoom ottico 2x. OnePlus 11 è ben equipaggiato con un sensore principale stabilizzato otticamente da 50 MP insieme a un sensore ultra grandangolare da 48 MP e un teleobiettivo da 32 MP per lo zoom 2x. Lo Xiaomi 13T ha due sensori da 50 megapixel, incluso un teleobiettivo per lo zoom ottico 3,2x e un’unità da 12 megapixel per la fotografia ultra grandangolare. Il Galaxy S23 è dotato di un sensore primario da 50 MP stabilizzato otticamente insieme a un sensore ultra grandangolare da 12 MP e un teleobiettivo da 10 MP con zoom ottico 3x.
Il Pixel 8 sfoggia un sensore principale da 50 megapixel accoppiato con un’unità da 12 megapixel. Per selfie e videochiamate, lo Xiaomi 13T offre un sensore da 20 MP rispetto ai 12 MP (con funzionalità HDR10+) sulla parte anteriore del Samsung Galaxy S23. Nella posizione anteriore del OnePlus 11 è presente un sensore da 16 megapixel, mentre nella parte anteriore dell’iPhone 15 è installato un sensore da 12 megapixel. Il Pixel 8 ha un’unità da 10,5 megapixel.





Infine, per la parte connettività, sono tutti compatibili con le reti 5G e supportano la tecnologia eSIM. L’iPhone 15 e lo Xiaomi 13T offrono Wi-Fi 6 rispetto al Wi-Fi 6E del Galaxy S23, cosa che vale anche per Pixel 8 e OnePlus 11, che potranno aggiornarsi a Wi-Fi 7 quando l’aggiornamento sarà disponibile. Per prestazioni migliori. Il lettore di impronte digitali si trova sotto gli schermi di tutti i cellulari della nostra selezione tranne l’iPhone 15, che non dispone di lettore. Lo Xiaomi 13T ha il vantaggio di avere un trasmettitore a infrarossi che gli permette di convertirlo in un telecomando universale. OnePlus 11 è ufficialmente certificato IP64, il che significa che è protetto dalla polvere ma è protetto solo dagli schizzi mentre tutti gli altri dispositivi possono essere completamente immersi nell’acqua senza subire alcun danno.

READ  Per la prima volta una sonda spaziale ha toccato il sole