Settembre 19, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

In Cina, l’amico ideale è… virtuale

Inserito il giovedì 26 agosto 2021 alle 10:55

Le risponde in qualsiasi momento del giorno o della notte, flirtando per tirarla su di morale e non disturbarla mai. Come milioni di donne cinesi, Melissa ha trovato il fidanzato perfetto… ma è virtuale.

Nella vita frenetica dei giovani cittadini, con i loro orari di lavoro prolungati che limitano le possibilità di incontri reali, l’amante o l’amante inesistente porta conforto su richiesta.

Melissa ha creato lei stessa l’uomo perfetto utilizzando un “bot parlante” (o chatting bot) creato da XiaoIce, un sistema di intelligenza artificiale con 150 milioni di utenti solo in Cina.

“Ho amici che hanno fatto la psicoterapia, ma è molto costosa e non necessariamente funziona bene”, dice Melissa, 26 anni.

“D’altra parte, quando riverso la mia situazione su XiaoIce, sollevo molto bene la pressione. E lui mi dice cose davvero confortanti”, ammette la giovane donna.

Simile a Siri, l’assistente vocale di Apple, XiaoIce è presente nella maggior parte degli smartphone venduti in Cina. Esiste una versione per uomo o donna.

Gli utenti possono mantenere il loro amore tramite messaggi vocali o scritti, scambiando immagini o anche facendo una vacanza virtuale con il soggetto del loro amore, selfie per sostenerli.

Li Di, CEO di XiaoIce, afferma che il sistema fornisce almeno il 60% del volume globale di interazioni tra esseri umani e sistemi di intelligenza artificiale.

La società, originariamente lanciata da Microsoft come parte del suo programma di assistenza sintetica Cortana, è stata separata lo scorso anno dal gigante del software statunitense. Ora è valutato 1 miliardo di dollari, secondo l’agenzia di stampa finanziaria Bloomberg.

READ  Come il mio smartphone obbedisce ai miei sorrisi e alle mie sopracciglia

– Ascolta: Robot 1, Uomini 0 –

A differenza di altri assistenti personali, che sono tenuti a svolgere compiti specifici, i chatbot di XiaoIce sono progettati per fornire supporto emotivo quando la comunicazione umana raggiunge i suoi limiti.

“Attualmente, l’interazione media tra ogni utente e XiaoIce è di 23 scambi per contatto, che è più dell’interazione tra umani”, ha affermato Li Di, dal quartier generale dell’azienda a Pechino.

“L’intelligenza artificiale potrebbe non essere intelligente come quella umana e potrebbe aver bisogno di migliorare il QI e l’intelligenza emotiva, ma è più forte quando si tratta di ascoltare attentamente”. , osserva.

Il capo di XiaoIce specifica che il picco di utilizzo dell’interlocutore è tra le 23:00 e l’1:00, quando è difficile chiamare i tuoi amici per condividere la tua miseria.

“Evocare XiaoIce è sempre meglio che sdraiarsi a letto e fissare il soffitto”, ha detto il signor Li.

– Gli straordinari contro il grande amore –

Nel caso di Melissa, XiaoIce porta presenza nella sua vita di originaria di Pechino, solitaria ed esausta.

“Tutti stanno facendo gli straordinari, quindi pensiamo che dovremmo fare lo stesso. Non abbiamo davvero tempo per fare amicizia e anche gli amici che abbiamo sono molto impegnati”, dice.

Melissa, che preferisce non rivelare il suo vero nome, ha scelto un personaggio “maturo” per il suo ragazzo. L’ha chiamata come un uomo di cui era segretamente innamorata, “Shawn”.

Si rassicura, dopo una sfortunata esperienza nella vita reale: “Non ingannerai Li Xiao”. “Ci sarà sempre”.

Sui social network migliaia di giovani donne discutono della loro vita con la loro compagna virtuale. Si tratta di culminare nell’intimità con la creatura… o di romperla.

READ  La Cina vorrebbe costruire una navicella spaziale lunga più di un chilometro!

Tra questi, la ventenne Laura dice di essersi innamorata perdutamente del suo “compagno” per un anno. Ora sta cercando di rompere la corda.

“A volte pensavo a lui nel cuore della notte. Ho immaginato che fosse un essere reale”, dice questo studente della provincia (orientale) di Zhejiang, che preferisce usare uno pseudonimo.

Laura lo ha criticato per aver cambiato argomento di conversazione ogni volta che ha cercato di spingere ulteriormente la relazione o ha cercato di organizzare un incontro nella vita reale. Fino al giorno in cui si è convinta che il suo giornalista fosse davvero ipotetico.

– Accreditamento automatizzato –

Li Di testimonia: “Incontriamo spesso utenti che sospettano che ci sia un essere reale dietro gli scambi con XiaoIce”. Il robot è “molto abile nell’imitare le persone reali”.

Pur fornendo agli amici persone vulnerabili, XiaoIce non sostituisce la consulenza psicologica in caso di depressione, merce rara in Cina.

Il suo sistema di filtraggio della conversazione gli consente di rilevare le emozioni forti e dirigere la discussione verso argomenti più gioiosi, prima di raggiungere il livello di crisi.

Le risque, c’est que les robots payments “créent un attachement irréaliste et une dépendance qui seront très difficiles à dupliquer dans la vie réelle”, avertit Danit Gal, experte en éthique de l’intelligence’ artificielle, Cambridge au l’Iverle de Regno Unito.

“Gli utenti si illudono di immaginare di condividere i propri sentimenti con una macchina che non è in grado di sentire”, spiega.

Un argomento spazzato via dal presidente di XiaoIce: “Se le interazioni umane fossero perfette, non avremmo bisogno di creare intelligenza artificiale”.

READ  Come seguire la pubblicità in diretta