Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

In caso di locazione l’agenzia immobiliare ha il diritto di esigere il triplo dell’importo dell’affitto?

In caso di locazione l’agenzia immobiliare ha il diritto di esigere il triplo dell’importo dell’affitto?

Stai cercando un appartamento in affitto da diversi mesi e non riesci a trovare un alloggio con condizioni di affitto decenti? normale. Il mercato degli affitti è molto ristretto in Francia dallo scorso anno… e nel 2023, secondo numeri di servizio locale, Un sito immobiliare specializzato in affitti, dovevi spendere in media 718 euro al mese comprese le spese per poter ottenere il tuo prezioso sesamo. Questo obbligo imposto dalle agenzie immobiliari viene in mente come la musica: “Devi dimostrare di guadagnare circa tre volte l’importo dell’affitto affinché la tua richiesta venga accettata.”

Le agenzie immobiliari hanno il diritto di imporlo? Se rifiuti, non possono rendere idonea la tua richiesta? Quali sono le soluzioni? Francia occidentale Lui ti risponde.

Non esiste alcuna legge che lo disciplina

Tieni presente che la legge non prevede alcun reddito minimo per l’affitto di un alloggio. Ma in pratica ciò dipenderà principalmente dalla buona fede del proprietario. Poiché non esiste una regola, sarebbe legale per noi chiederti questi affitti in anticipo. A volte preferire qualcuno il cui reddito è tre o quattro volte l’affitto permette al proprietario di tutelarsi dai debiti non pagati. Ma per molte persone risulta essere troppo complicato giustificare un simile stipendio.

Ecco perché è sempre meglio avere un garante. Spetterà a lui risarcire in caso di mancato pagamento o di danni materiali. Possono essere richiesti vari documenti come prova di identità, prova di indirizzo, prova di reddito o prova dello status professionale. Tuttavia, fai attenzione a chi fornisci tutte queste informazioni. Se si tratta di un ente riconosciuto non dovrebbero esserci troppi problemi. D’altra parte, se si tratta di un individuo, fai attenzione.

READ  Quad elettrici, il percorso più breve dall'innovazione al cimitero

Tieni presente che non è necessario fornire buste paga per dimostrare il tuo reddito. Perché non tutti ne hanno necessariamente uno, come ad esempio i pensionati. Tuttavia, alcuni hanno ancora fonti di reddito. In questo caso potrete quindi inviare la prova della pensione, la dichiarazione dei redditi, la prova di un mutuo o anche un titolo di proprietà non garantito.

Si prega di notare che nessun importo può essere richiesto a voi prima della firma del contratto di locazione. È illegale. Questo non può essere un criterio per separarti da un altro candidato da assumere.

Leggi anche: Immobiliare: il numero degli annunci di affitti è diminuito di circa il 60% in 5 anni, secondo la Fnem

E se non ho un garante?

Ci sono soluzioni. Puoi avvalerti di un garante istituzionale (o etico). Non si tratterà quindi di una persona fisica, ma di un’azienda, di un’organizzazione specializzata, della vostra banca o di un’associazione.

C’è anche questo Programma d’azione per l’edilizia abitativa Paese: Garanzia Visale. Tuttavia, è destinata solo ai giovani di età inferiore ai 30 anni e il cui stipendio mensile è inferiore a 1.500 euro. “Nel caso in cui un locatario non paghi l’affitto o le spese durante la locazione, o non riesca a riparare l’affitto al termine della locazione, Action Logement pagherà gli importi dovuti al proprietario (locatore). L’Action Logement viene quindi risarcito dal locatario. Lui spiega Se servizio pubblico.