Dicembre 1, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il ministro della Salute vara il piano nazionale bianco, il ricovero ai massimi livelli da dieci anni

Mercoledì 9 novembre, le autorità sanitarie hanno sottolineato la continua progressione dell’epidemia di bronchiolite in Francia negli ultimi giorni con visite al pronto soccorso e ricoveri a livelli senza precedenti. Di fronte a questo aumento dei casi che mettono sotto pressione i servizi ospedalieri, il ministro della Salute, François Browne, ha varato il Piano nazionale bianco, stipulato in casi sanitari eccezionali.

“Stiamo rafforzando i mezzi di ciascuna area per supportare i caregiver e fornire assistenza ai bambini e alle famiglie”.Francois Brown ha detto mercoledì.

Ho deciso stamattina [mercredi]oltre a tutto quanto già mobilitato, per varare il piano ORSAN (Organizing Health System Response in Exceptional Cases of Health) per questa pandemia, per rafforzare ulteriormente i mezzi delle ARS (Agenzie sanitarie regionali) e per consentire all’intero ospedale di concentrarsi oggi su questo problema particolarmente acuto”Lo ha detto il ministro al Senato.

“Questo non significa che il piano bianco sia stato attivato in tutti gli ospedali in Francia”ma solo in a “numero limitato” A questo punto, ha detto l’entourage del ministro.

ORSAN è stato creato nel 2014, il che lo rende possibile “Riorganizzazione dell’erogazione delle cure” Negli ospedali, ma anche in città e nel settore medico e sociale, a “Riallocazione delle risorse in relazione alle priorità individuate”, rimanda al sito web del Ministero della Salute. Ciò può comportare in particolare Promemoria per il personale ospedaliero e il “Migliorare la permanenza del pronto soccorso”cioè i medici in servizio la sera e nei fine settimana, o anche, “Se le risorse locali non sono più sufficienti”Attraverso la mobilitazione della riserva sanitaria.

M Marrone “Si spera che questo piano sia pienamente diffuso a livello regionale, sotto l’autorità dell’ARS”Chi può farlo? “Adattamento accurato delle capacità di ripristino” e altri “Garantire la piena mobilitazione di tutte le autorità sanitarie, pubbliche e private”Lo ha detto il ministero in una nota.

L’emisfero nord è il più colpito

con una nota ‘aumento continuo’ Indicazioni “Nonostante lo spostamento relativo alle vacanze scolastiche di Tucson”ha indicato mercoledì l’autorità sanitaria pubblica francese Troppe visite al pronto soccorso e ricoveri per bronchiolite ea livelli superiori a quelli osservati nei periodi di picco epidemico superiori ai dieci anni..

Un totale di 6.891 bambini di età inferiore ai due anni si sono recati al pronto soccorso per bronchiolite nella capitale francese nella settimana dal 31 ottobre al 6 novembre, con un aumento settimanale del 7%, ma molto inferiore all’aumento della settimana precedente ( +47%). Alla fine furono ricoverati in ospedale circa 2.337 bambini. I ricoveri per bronchiolite rappresentano il 50% dei ricoveri dopo una visita al pronto soccorso per i bambini di età inferiore ai 2 anni. In confronto, questo era di circa il 40% durante i periodi di punta nelle stagioni precedenti”.ha osservato Public Health France.

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Nelle unità di terapia intensiva pediatrica già complete, i focolai di bronchiolite sono precoci e più intensi

Se l’intera città è colpita, l’epidemia è generalmente più pronunciata nelle aree della metà settentrionale, aggiunge l’Agenzia di sanità pubblica nel suo resoconto settimanaleLa situazione è particolarmente tesa negli ospedali dell’Ile-de-France.

“Prima della pandemia di Covid-19, le epidemie di bronchiolite erano note per essere molto regolari, con un picco sistematico di circa 50e settimana dell’anno. La pandemia ha sconvolto questo relativo equilibrio.spiega ad AFP Pascal Crepi, epidemiologo della School of Advanced Studies in Public Health di Rennes.

Dopo la scarsa circolazione del principale virus che causa la bronchiolite nel 2020, l’epidemia del 2021 è iniziata all’inizio di ottobre in Francia, nel contesto della fine del confinamento. “L’epidemia del 2022 sembra prendere forma come l’anno scorso nella sua infanzia”, Ma è ancora difficile dire se il picco si sta avvicinando, secondo Pascal Kribi.

Dalla sanità pubblica francese, l’epidemiologa Sophie Fau “Aspetti che continui a salire” Non è escluso “Il ritmo settimanale aumenta una volta che l’effetto festivo svanisce”.

La bronchiolite, che colpisce principalmente i bambini piccoli, è una malattia molto comune e, per la maggior parte, non è pericolosa. Ma i suoi sintomi sono sbalorditivi e talvolta possono essere così complessi da richiedere il ricovero in ospedale. L’epidemia ha colpito i servizi di emergenza per l’infanzia, in crisi con condizioni di lavoro insoddisfacenti e carenza di personale.

questa epidemia ‘Ancora in aumento’un “Il sistema sanitario inizialmente è stato sorpreso, ed è costretto a riorganizzarsi”Lo ha detto domenica il portavoce del governo Olivier Veran. Da metà settembre, trentotto bambini in terapia intensiva pediatrica sono stati trasferiti dall’Ile-de-France in altre regioni.

Di fronte a questa crisi e sotto la pressione degli operatori sanitari, il ministro della Salute, François Browne, ha annunciato la scorsa settimana nuove misure per aiutare i servizi pediatrici, per un importo totale di circa 400 milioni di euro. Quindi conoscere a ‘situazione preoccupante’ Negli ospedali, a causa della bronchiolite epidemica “fastidioso”.

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Poveri servizi in pediatria: il governo annuncia misure ritenute insufficienti

Il mondo con AFP

READ  Bandiera del soufflé di successo