Giugno 14, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il James Webb Space Telescope ha scoperto un elemento essenziale per l’emergere della vita

Il James Webb Space Telescope ha scoperto un elemento essenziale per l’emergere della vita

Telescopio James Webb James Webb ha scoperto nello spazio un elemento essenziale per la vita

Telescopio James Webb

James Webb ha scoperto nello spazio un elemento essenziale per la vita

Spazio – Citazione di Hubert Reeves sugli uomini “polvere di stelle” Non era vero prima. Nascosto dietro questa citazione c’è un enigma chimico e astronomico: come potrebbero gli organismi viventi essere sorti dalla materia inerte o, più semplicemente, come si è formata la vita da semplici molecole? In quest’area c’è ancora molto da fare, ma James Webb avrebbe potuto portare la sua pietra nell’edificio.

In uno studio pubblicato sulla rivista natura lunedì 26 giugno h La squadra francese ha già studiato Famose riprese al telescopio della Nebulosa di Orione, a più di 1.300 anni luce dalla Terra. Analizzando spettralmente questo gruppo di stelle, i ricercatori hanno rilevato la presenza di carbonio all’interno del pianeta nella sua fase di formazione, non solo qualsiasi molecola di CH3. +che è una ben nota combinazione di carbonio e idrogeno.

La molecola controlla la chimica dello spazio

Questa è la prima volta che abbiamo rilevato CH3+, o il “gruppo metilico” dello spazio, questo convalida diverse ipotesi sulla ricchezza della chimica spaziale. CH3+ è un mattone Per formare una ricca alchimia che osserviamo nell’universo, conferma Mary Ellen Martin, fisica e membro del team, V Huffpost. A causa di un’altra nota sorprendente.

Chi dice formazione stellare dice forte generazione di radiazione ultravioletta: radiazione ultravioletta che di solito distrugge le molecole oltre una certa complessità. Controllo CH3+ Così sorprendentemente nel cuore del vivaio delle stelle.

READ  la moitié des premiers hospitalisés pazienti nel 2020 ont toujours des symptômes, selon une étude

I ricercatori ritengono che la luce UV possa fornire l’energia necessaria agli atomi per assemblare e formare le famose molecole CH3.+. “Questo mostra chiaramente che la luce ultravioletta altera la chimica del disco protoplanetario (gli elementi che farebbero un pianeta, ndr)”ha pensato Olivier Bernier, autore principale dello studio, in un comunicato stampa. Il che significa molto per la nostra Terra: anch’essa, nella sua composizione, è stata esposta a fortissime radiazioni ultraviolette.

molto lontano dalle origini della vita

Sul pianeta blu, non solo è presente il gruppo metilico, ma è importante per il funzionamento della vita. CH3+ Pertanto, svolge un ruolo nell’espressione dei nostri geni, e qui sta l’importanza della scoperta nell’autogenesi, la scienza dell’emergere della vita: gli specialisti lo vedono come uno dei mattoni della nostra storia. Questo significa che abbiamo trovato un collegamento che spiega come ha avuto origine la vita sul nostro pianeta? lontano da esso.

Quello che è certo è che è un mattoneRabbia Mary Ellen Martin rendendo possibile l’accesso a una piccola molecola organica o anche a un amminoacido. Ma tra aminoacidi e vita… c’è un mondo”. Quindi attenzione alle similitudini briose, la presenza del metile in forma gassosa a molte migliaia di miliardi di chilometri di distanza non significa in alcun modo che la questione dell’origine della vita sia stata risolta.

Al massimo, radiazioni ultraviolette Potrebbe aver svolto un ruolo essenziale nelle prime fasi chimiche della formazione della vita, contribuendo alla formazione del metano+ Potrebbe essere qualcosa che finora è stato sottovalutato.Olivier Bernet esulta. E questo è già molto.

Vedi anche su Se hai un post: