Febbraio 25, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il governo svedese prevede di deportare gli immigrati “disonesti”.

Il governo svedese prevede di deportare gli immigrati “disonesti”.

Ministro responsabile per la migrazione Maria Malmer Steinergaard. Kenzo Tripouillard/AFP

Il ministro responsabile dell’immigrazione ha affermato che “chi vuole vivere in Svezia” deve rispettare “gli standard fondamentali” e vivere “onestamente”.

Il governo svedese ha annunciato martedì 21 novembre di voler obbligare gli immigrati a impegnarsi per la vita.Modo onesto“Il che apre la strada alle espulsioni per associazione a gruppi criminali o minacce”.Per i valori democratici svedesi».

La condizione fondamentale per un’integrazione riuscita è che le persone che vogliono vivere in Svezia rispettino anche gli standard fondamentali e vivano onestamenteLo ha detto il ministro responsabile dell’immigrazione, Maria Malmer Stenergaard, nel corso di una conferenza stampa con i Democratici svedesi (SD), partito di estrema destra che sostiene il governo.

“Svantaggi dello stile di vita”

L’esecutivo svedese avvierà una revisione della legislazione svedese per vedere se ragioni specifiche possono essere utilizzate per revocare i permessi di soggiorno, ha detto il ministro per l’uguaglianza di genere Paulina Brandberg. Ho già fornito esempi di “Svantaggi dello stile di vita“come frode previdenziale, debito, tossicodipendenza, mezzi di sostentamento illegali e associazione con gruppi criminali ed estremisti”.Minaccia ai valori fondamentali svedesi».

Questa revisione della legge dovrebbe essere studiata”.Se sia possibile e opportuno includere dati che minacciano seriamente i valori democratici della Svezia». “Uno dei principi fondamentali della legge svedese sull’immigrazione è che solo i cittadini svedesi hanno il diritto incondizionato di risiedere in Svezia.Lo ha detto ai giornalisti Ludwig Aspling, portavoce dei Democratici svedesi responsabile per le questioni relative all’immigrazione. L’ex giudice Robert Schuette dovrà presentare le sue conclusioni entro metà gennaio 2025.

– Revoca della cittadinanza in caso di reati gravi

Da parte sua, il ministro della Giustizia Gunnar Strömer ha annunciato di aver richiesto un rapporto sulla possibilità di estendere la revoca della cittadinanza, soprattutto in caso di crimini gravi, terrorismo o menzogna al momento della domanda di cittadinanza. In alcuni casi, ciò potrebbe rendere alcune persone apolidi. “Personalmente non vedo alcuna obiezione a questo. Ma questo fa parte della recensione e vedremo cosa ne verrà fuori“, ha detto Gunnar Strömer alla radio pubblica svedese.

Il leader conservatore Ulf Kristersson è salito al potere lo scorso anno formando un blocco di maggioranza con il sostegno dei socialdemocratici. È impegnato nella lotta all’immigrazione e alla criminalità. La Svezia ha accolto un gran numero di migranti a partire dagli anni ’90, la maggior parte dei quali provenienti da regioni colpite da conflitti tra cui l’ex Jugoslavia, la Siria, l’Afghanistan, la Somalia, l’Iran e l’Iraq.

” data-script=”https://static.lefigaro.fr/widget-video/short-ttl/video/index.js” >

READ  Volodymyr Zelenskyj ha annunciato che sarà in Spagna per partecipare al vertice dei leader europei