Maggio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Giappone rassicura i turisti sui batteri carnivori

Il Giappone rassicura i turisti sui batteri carnivori

Le autorità sanitarie hanno raccomandato ai viaggiatori di non annullare i loro viaggi in Giappone nonostante lo scoppio di una malattia rara ma potenzialmente mortale chiamata… “Malattia del cannibalismo”. Sebbene il numero di casi di sindrome da shock tossico da streptococco (STSS) stia aumentando a un ritmo allarmante, i funzionari hanno messo in guardia dal panico.

Hanno affermato che le misure di base come lavarsi le mani, indossare una maschera e mantenere pulite le ferite sono efficaci nel prevenire le infezioni. Le preoccupazioni riguardo ai viaggi in Giappone hanno raggiunto il picco dopo le notizie apparse a marzo sui media europei secondo cui una pericolosa malattia infettiva si stava diffondendo a un ritmo record. La Corea del Nord ha annullato le qualificazioni asiatiche per la Coppa del Mondo FIFA 2026 in programma a Pyongyang, citando la prevenzione epidemica contro la diffusione di malattie infettive in Giappone.

Per rassicurare i futuri visitatori, un funzionario del ministero ha confermato che l’Organizzazione mondiale della sanità non raccomanda di limitare i viaggi in Europa nel 2022, mentre lì i casi di STSS sono esplosi. La STSS è una forma rara e grave di infezione causata dal batterio Streptococcus pyogenes, che di solito causa faringite acuta o mal di gola durante l'infanzia.

I casi tendono ad aumentare nei mesi di aprile e maggio, quando inizia il nuovo semestre. La malattia può causare rapidamente necrosi del tessuto muscolare e insufficienza multiorgano. I pazienti hanno per lo più 30 anni o più e circa il 30% dei casi di STSS termina con la morte perché i sintomi possono improvvisamente peggiorare.

Il Giappone rassicura i turisti sui batteri carnivori K-Selection

L’anno scorso, secondo i dati preliminari riportati dall’Istituto nazionale per le malattie infettive, il Giappone ha registrato un numero record di 941 casi. Al 24 marzo di quest’anno, in tutto il Paese sono già stati segnalati 556 casi. Dalla seconda metà del 2023 è aumentato il numero di pazienti infetti da una variante altamente contagiosa dell’agente patogeno circolante in Europa e negli Stati Uniti, soprattutto nella regione del Kanto.

READ  La diga ucraina: un disastro ambientale in divenire

fonte