Aprile 16, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I media hanno affermato che un ufficiale ucraino ha avuto un ruolo chiave nel sabotaggio dei gasdotti

I media hanno affermato che un ufficiale ucraino ha avuto un ruolo chiave nel sabotaggio dei gasdotti

Il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2 il 16 settembre 2022 ha interrotto un’importante rotta per le esportazioni di gas russo verso l’Europa.

Un comandante delle forze speciali ucraine ha svolto un ruolo chiave nel sabotaggio dei gasdotti Nord Stream nel Mar Baltico nel settembre 2022, ha scoperto un’indagine congiunta. Il tuo Washington Post et al Sei uno specchio In onda sabato.

Roman Chervinsky (48 anni), che ha prestato servizio nelle forze speciali ucraine, è stato il “coordinatore” dell’operazione di sabotaggio, secondo il quotidiano americano e la rivista tedesca. Hanno citato funzionari in Ucraina e altrove in Europa, così come altri a conoscenza dell’operazione, che hanno parlato a condizione di anonimato.

“Speculazione” senza “alcuna base”

Il quotidiano americano ha spiegato che Roman Chervinsky ha supervisionato le questioni logistiche e ha supervisionato una squadra di sei persone che hanno noleggiato una barca a vela con false identità e hanno utilizzato attrezzature subacquee per posizionare ordigni esplosivi sulle condutture. Il Washington Post ha aggiunto che non ha pianificato l’operazione, non ha agito da solo e ha ricevuto i suoi ordini da alti funzionari ucraini.

Attraverso il suo avvocato, Roman Chervinsky ha negato ad entrambi i giornali qualsiasi ruolo: “Tutte le speculazioni sul mio coinvolgimento nell’attacco al Nord Stream sono diffuse dalla propaganda russa senza alcuna base”.

I serbatoi di gas del Nord Stream 1 e Nord Stream 2, il 16 settembre 2022, potranno collegare un’importante rotta per le esportazioni di gas dalla Russia all’Europa e aumentare le tensioni dopo l’invasione dell’Ucraina a Mosca nel febbraio dello stesso anno . Secondo le fonti la responsabilità degli attentati sarebbe stata attribuita all’Ucraina, alla Russia o agli Stati Uniti, ma tutti lo hanno negato.

READ  L’AfD è imbarazzata dalla questione dei finanziamenti russi in vista delle elezioni europee

Zelenskyj tenuto all’oscuro?

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, in particolare, ha più volte negato la possibilità che il suo Paese sia coinvolto. “Non lo farei mai”, ha detto al quotidiano tedesco Bild lo scorso giugno, aggiungendo che “vorrebbe vedere le prove”. Secondo il Washington Post, l’operazione di sabotaggio era progettata per tenere all’oscuro Volodymyr Zelenskyj.

Il quotidiano americano e Der Spiegel affermano di aver chiesto al governo ucraino una risposta alla loro indagine, ma questo non ha risposto.

Roman Chervinsky è attualmente sotto processo a Kiev con l’accusa di aver abusato della sua autorità nel tentativo di spingere un pilota russo a disertare. Secondo quanto riportato dai media, l’accusa costituisce presumibilmente una ritorsione politica per le sue critiche al presidente Zelenskyj.

I più letti