Giugno 14, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Grave scandalo concreto nel Regno Unito: c’è rischio in Francia?

Grave scandalo concreto nel Regno Unito: c’è rischio in Francia?

Lunedì è aumentata la pressione sul governo britannico dopo la chiusura di oltre 100 scuole costruite con cemento difettoso. Se nel Regno Unito potrebbero essere colpite quasi mille scuole, sarà così anche in Francia?

Preoccupato, da Londra a Parigi? L’inizio dell’anno accademico nel Regno Unito è impantanato nello scandalo delle scuole costruite con cemento difettoso, con la chiusura di oltre 100 istituti e sospetti su altri edifici pubblici come ospedali o carceri. Un potenziale pericolo che ha il diritto di destare preoccupazione anche in altri Paesi. Tuttavia, la Francia non dovrebbe avere lo stesso problema a causa del tipo di calcestruzzo utilizzato nella nostra edilizia pubblica.

Se errore RAAC nel motivo

E per una buona ragione è stato trovato il colpevole: RAAC. Perforato da bolle di gas, questo calcestruzzo aerato poco costoso e leggero è stato il protagonista dei cantieri pubblici nel Regno Unito, dagli anni 50 agli anni 90. Ma dopo circa trent’anni, questo materiale tende a sfaldarsi. Quindi è un grosso problema, ma nel Paese è già noto. Nel 2018, il governo di Theresa May ha lanciato il primo avvertimento e da allora alcune scuole hanno avviato importanti progetti di ristrutturazione. Ma non tutto.

L’anno scorso è stato inviato un sondaggio a 22.000 scuole del paese per ottenere un quadro completo. Poi Downing Street è stata avvertita: alcuni di loro rappresentavano un “rischio per la vita”. Ovviamente ciò non è bastato a sbloccare i fondi per realizzare i lavori necessari.

Il calcestruzzo è poco utilizzato in Francia

E in Francia, se viene interrotto anche l’inizio dell’anno scolastico, il calcestruzzo non è in alcun modo responsabile. In realtà, questo calcestruzzo aerato non è stato ampiamente utilizzato nell’edilizia privata (circa il 5% delle case unifamiliari) e per niente nell’edilizia pubblica dalla seconda metà del XX secolo, quando è diventato oggetto della norma NF.EN 441- 7, che ne ha limitato l’uso in modo efficace.

READ  Almeno 4 morti e 15 feriti dopo il crollo di un tendone durante un incontro politico

Tuttavia, secondo i dati del Ministero dell’Istruzione Nazionale, la Francia conta 43.904 scuole primarie e 7.799 scuole secondarie. Nell’istruzione secondaria, più del 5% degli edifici (scuole medie, scuole superiori generali, scuole superiori professionali e immobili scolastici) sono stati costruiti prima del 1980 e meno del 7% risale al 2010 o successivamente. Se il 29% dei college è stato costruito negli anni ’70, si tratta anche di edifici più recenti: un college su cinque è stato costruito dopo il 2000, contro il 13% delle scuole secondarie.

Modello finanziario francese

Inoltre, in Francia, le scuole vengono costruite, ampliate e rinnovate sulla base di un modello unico, che consente un’equa distribuzione degli investimenti. Pertanto, le scuole sono gestite dagli enti locali, i college dal consiglio dipartimentale, mentre le scuole secondarie sono controllate dal consiglio regionale.

Pertanto, con l’aiuto aggiuntivo dello Stato quando necessario, la maggior parte delle scuole francesi vengono regolarmente ristrutturate e non rappresentano un pericolo per gli alunni, anche se in alcune città ci sono alcune eccezioni.