Ottobre 17, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gli Stati Uniti hanno annunciato di avere 3.750 testate nucleari

Per quattro anni, l’informazione è rimasta un mistero. Ma l’amministrazione di Joe Biden ha deciso di annullare la decisione di Donald Trump di classificare i numeri dell’arsenale nucleare degli Stati Uniti come un “segreto di difesa”. Così, Washington ha rivelato, martedì 5 ottobre, che gli Stati Uniti avevano 3.750 testate nucleari al 30 settembre 2020.

Gli Stati Uniti rilasciano nuove informazioni declassificate sull’arsenale nucleare statunitense, al fine di aggiornare le informazioni pubblicate a settembre 2017Lo ha detto in una nota il ministero degli Esteri.

“La trasparenza sugli arsenali degli Stati nucleari è importante per gli sforzi di non proliferazione e disarmo, compresi gli impegni al Trattato di non proliferazione delle armi nucleari” (Trattato di non proliferazione nucleare), aggiunge la diplomazia Usa.

Dal 30 settembre 2017, gli Stati Uniti hanno continuato a modernizzare il proprio arsenale nucleare, smantellando 711 testate nucleari, ma hanno ridotto il numero totale a sole 72, secondo i nuovi dati ufficiali.

Leggi anche Washington annuncia “accordo di principio” su un nuovo inizio del trattato di disarmo nucleare, Mosca smentisce

Le 3.750 testate nucleari statunitensi rappresentano una riduzione dell’88% dell’arsenale nucleare statunitense dal livello più alto di 31.255 testate, raggiunto nel 1967, al culmine della Guerra Fredda.

2000 teste aggiuntive in attesa di smontaggio

La cifra ufficiale dell’arsenale statunitense include testate attive (operanti e schierate, o rapidamente dispiegabili) e inattive (non operative e in magazzino), ma non le cosiddette teste “tirate” perché obsolete. A questo vanno aggiunte circa 2.000 testate nucleari in attesa di essere smantellate.

Questi numeri arrivano quando l’amministrazione Biden ha raggiunto un accordo con la Russia per formare un gruppo di lavoro sulle future misure di controllo degli armamenti per queste due maggiori potenze nucleari.

READ  Basse-Terre folla timida per i sostenitori della vaccinazione
Questo articolo è riservato ai nostri abbonati Leggi anche Al vertice Nato, Biden vuole insistere sulle minacce di disarmo russe, cinesi e Macron

Secondo lo Stockholm International Peace Research Institute (Sipri), i cui numeri includono le cosiddette testate nucleari “ritirate”, la Russia aveva 6.255 armi nucleari nel gennaio 2021, rispetto alle 5.550 degli Stati Uniti e appena 350 della Cina.

Il mondo con AFP