Aprile 16, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gli Stati Uniti fanno riferimento a questo elenco di località

Gli Stati Uniti fanno riferimento a questo elenco di località

  • Il governo degli Stati Uniti pubblica ogni anno un elenco di siti Web che vengono violati o ampiamente utilizzati dagli hacker.
  • Questi siti promuovono il download illegale, lo streaming pirata e altre pratiche come l’IPTV illegale
  • La loro presenza nel mirino del regolatore statunitense spesso significa che i giorni di questi siti (o delle loro controverse pratiche) sono contati

La pirateria e la contraffazione sono piaghe delle industrie creative e dei consumatori di tutto il mondo. Per combattere queste pratiche illegali, il Rappresentante commerciale degli Stati Uniti (USTR) pubblica un rapporto annuale che evidenzia alcuni dei principali siti e servizi online che praticano (o promuovono) la contraffazione e la pirateria.

Il rapporto si basa sul contributo dei detentori del copyright e mira a informare i governi stranieri dei problemi in modo che possano agire. Tuttavia, non porta a misure dirette, ma può essere utilizzato come mezzo di pressione per incoraggiare paesi ed editori a rafforzare la protezione dei diritti di proprietà intellettuale. Anche se in alcuni dei casi più controversi ciò ha significato anche potenziare i mezzi di lotta, fino a sequestri e arresti.

Gli Stati Uniti rivelano un elenco di siti di hacker in vista

Tra questi siti ci sono, ovviamente, alcuni dei soliti sospetti: siti torrent, IPTV illegali e altri siti il ​​cui scopo è chiaramente illegale. Ma da tempo il rapporto fa riferimento anche a siti non direttamente coinvolti nell’hacking. Questo può essere il caso di grandi nomi come Amazon.ca (poiché ci sono falsi) o di blocchi di Internet come Mega.nz (i cui siti pirata a volte ospitano contenuti illegali).

Naturalmente, essere in questa lista non è una buona cosa per i responsabili di questi siti web illegali. Segno che sono nel mirino delle autorità statunitensi e che queste ultime coglieranno la prima occasione possibile per nuocere alle loro attività, anche se i siti in questione non sono sotto la loro giurisdizione. Tuttavia, la persistenza di certi nomi per anni dimostra che la situazione di tutti i suddetti attori non è sempre senza speranza.

READ  10 dettagli e riferimenti di Harry Potter visti nel gioco

Pertanto, The Pirate Bay, 1337x e RARBG sono stati in queste liste per diversi anni, senza ulteriori azioni contro di loro a parte i divieti amministrativi in ​​​​alcuni paesi. Il blocco rimane facile da aggirare con una VPN. Ecco l’elenco completo dei siti sul sito del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti nel 2023, preso dai nostri colleghi di TorrentFreak:

Siti torrent

  • 1337x.a
  • Rarbg.to
  • Rutracker.org (aggiornato)
  • Thepiratebay.org
  • YTS.mx (nuovo)

Cyberlocker

Commercio elettronico

  • aliexpress
  • Baidu Wangban
  • Bukalapak.com
  • it.dhgate.com
  • IndiaMart
  • Pinduoduo.com
  • Shopee.com
  • Taobao.com
  • Tokopedia.com

PaaS (piattaforma come servizio)

annuncio

Streaming/IPTV

  • Bestbuyiptv.store
  • chalus
  • Cuevana3.io
  • Egybest
  • Film Film / Bmovies / Bflix
  • Globo IPTV
  • lui desidera
  • Lalastreams/istream2watch.com (nuovo)
  • pelisplus
  • Rete televisiva
  • ragno

Alloggio

  • amaretto (nuovo)
  • FlokiNET

social networks

i giochi

musica

  • Flvto.biz e 2Conv.com
  • MP3juices.cc
  • Newalbumreleases.net

Libri e articoli scientifici