Ottobre 25, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gioca a “localizzare” queste grandi lucertole con ventose che atterrano ovunque in Francia

Non farti prendere dal panico se vedi lucertola Molto più grande del solito sul muro di casa o edificio. È ufficiale, gechi delle nostre latitudini, chiamati anche
Tarantos de Mauritania O il sud, che non si accontenta più di oziare nel bacino del Mediterraneo. Per diversi anni sono emigrati al di fuori della loro regione preferita. Questi innocui rettili, lunghi a volte anche 15 cm, riconoscibili dalle ventose sotto le zampe e che condividono con il camaleonte il potere superlativo di confondersi sullo sfondo, si vedono ora ingerire mosche o zanzare in molte città: a Montpellier logicamente,
Tolosa – Per lo più ora alla luce dei lampioni di Rue de la Colombet –
BordeauxO Lione, o anche Strasburgo.

Perché queste mosse? Al Laboratorio di Evoluzione e Biodiversità di Tolosa (EDB-CNRS, IRD, Tolosa 3), gli scienziati hanno alcune ipotesi: Il riscaldamento globaleLa globalizzazione del continente ha messo le ali a quei gechi che amano i pisolini al sole. O ancora, isole di calore urbane con questo bitume, questo cemento che tiene caldo nelle notti d’estate possono incantarli. “O forse una combinazione dei due”, suggerisce Jessica Kott, una studentessa di dottorato presso l’Economic Development Board.

Segnala la sua presenza… o la sua assenza

Ma per arrivare al punto della questione abbiamo bisogno dei dati e degli appunti che al momento mancano ancora. Da qui l’esperimento scientifico partecipativo lanciato dal laboratorio e adottato in chiave umoristica “GeckoLocalisation”. La piattaforma Internet consente ai residenti della Francia continentale di compilare un modulo per segnalare la presenza di rettili. “O la sua assenza, aggiunge Emily Cote, se vogliamo eseguire modelli coerenti per creare una mappa accurata della sua esistenza”.

READ  Word ed Excel con salsa di Windows 11

Il sito è stato lanciato due mesi fa in collaborazione con Società di erpetologia di Francia che ha rivitalizzato le sue reti di hobbisti e professionisti illuminati, portando già 2.200 contributori. Per diventare un rappresentante della biodiversità, basta aprire gli occhi e disegnare il telefono per scattare una foto. “Sono animali protetti come la maggior parte dei rettili e troppo timorosi, non dovrebbero essere maneggiati”, avverte il ricercatore.