Aprile 17, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Flussi di denaro non dichiarato tra Italia e Svizzera

Flussi di denaro non dichiarato tra Italia e Svizzera

Un soldato in uniforme grigia barrica il suo corpo contro la porta d’ingresso. Segnala al capostazione che il test è in corso. Quattro dei suoi colleghi attraversano 12 macchine in cinque minuti con un pettine a denti fitti. Chi può attraversare il confine italo-svizzero senza beni o somme di denaro superiori a 10.000 euro o franchi da dichiarare secondo la legge italiana?

“Piccoli indizi – qualcuno che finge di dormire, legge un libro a testa in giù, guarda a testa in giù… – consentono agli occhi esperti degli agenti di determinare chi è il sospettato o di identificare i passeggeri per i quali abbiamo ricevuto segnalazioni”, ha risposto il comandante italiano Michele Ruzzi. Il gruppo della Guardia delle Finanze (GdF) ha sede nel quartiere di confine di Ponte Chiasso. Siamo nell’ufficio delle autorità italiane alla stazione di Siazzo, l’ingresso sud della Svizzera. Inoltre, il Centro di cooperazione di polizia e doganale facilita lo scambio di informazioni con l’Italia su determinati reati, compresi quelli economici e finanziari.

Con la sua squadra di 250 persone, il comandante copre la stazione ferroviaria, la dogana stradale e dieci valichi di frontiera minori. Nonostante le recenti normative antiriciclaggio e direttive sullo scambio di informazioni, per rendere la Svizzera ancora più attrattiva per i capitali italiani. “Il flusso di denaro non dichiarato tra i nostri due paesi è molto elevato”. Nella migliore delle ipotesi si tratta di evasione fiscale, nella peggiore di soldi sporchi, dice. Presumibilmente: riciclato in Svizzera.

Oro, orologi e banconote grosse

Dalla fine della pandemia, contanti, documenti finanziari e beni non dichiarati (dall’oro agli orologi, droghe, armi e animali domestici) sono tornati in auge, dice. Nonostante la digitalizzazione, la carta rimane popolare. Lo scorso anno alla frontiera italo-svizzera della penisola sono stati intercettati quasi 20 milioni di euro e franchi (rispetto ai 16 milioni del 2019). A gennaio e febbraio 2023 eravamo già oltre i 2 milioni.

READ  L'Italia offre il suo know-how alla Biennale Revélations

Ma i documenti economici e finanziari – polizze assicurative, estratti conto, estratti conto carte di credito, documenti comprovanti la presenza di merci in Svizzera, ecc. – Le intercettazioni sono ancora più importanti. Lo scorso anno corrispondevano a un valore di quasi 200 milioni di euro e franchi (132 milioni nel 2019). Dall’inizio dell’anno ne sono già stati intercettati 166 milioni in questa forma.

Il più grande sequestro della storia della dogana di Chiasso è avvenuto a fine 2022: una coppia di greci è arrivata dalla Svizzera con 1,45 milioni di euro con 500 tagli. Lo scorso febbraio è arrivato un altro cittadino greco con 750.000 franchi. Questa sarebbe la punta dell’iceberg; Si stima che per ogni percorso illecito scoperto, altri trenta si verifichino senza controllo.

Michael Rucci osserva che questi semplici controlli doganali possono arricchire indagini finanziarie più ampie e rilevare reati più gravi, ad esempio quelli legati alla criminalità organizzata o al traffico di droga o armi. Quando una persona viene intercettata, viene redatto un verbale che viene inviato alle autorità del suo luogo di residenza. Le indagini sono in corso al livello inferiore.

Punti interrogativi

“Alla dogana non conosciamo l’origine dei valori sequestrati. «Un viaggiatore può attraversare il confine con più di 10.000 euro, il che è perfettamente legale, e il suo unico reato è non dichiararlo», sostiene.In Svizzera la stessa dichiarazione è obbligatoria solo se si viene interrogati. In caso di omessa comunicazione verrà immediatamente frazionato il 50% dell’importo intercettato.

In tutti i casi viene redatto un verbale, anche se l’indagato ha meno di 10.000 euro. “Ad esempio, se una persona viene esaminata quattro volte in due mesi con poche migliaia di franchi, può essere sospettata”. Contrabbandieri? Tutto è lì; Uomini, donne, giovani, anziani. “Spesso le persone controllate agiscono per conto di terzi. A volte i lavoratori transfrontalieri eludono in questo modo i loro salari.

READ  Alluvioni in Italia: più di 23.000 sfollati quasi una settimana dopo le piogge uccidono 14 persone

Dal 2009 GdF dispone anche di cani addestrati a rilevare molecole in banconote e droghe. “Sono molto utili, soprattutto per i test sulle auto; Per noi trovare un doppio fondo non è facile.