Aprile 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Firmato uno “storico” accordo tra ENI e NOC nel settore del gas

Firmato uno “storico” accordo tra ENI e NOC nel settore del gas

Pubblicato da:

Si tratta di un importante accordo siglato sabato mattina a Tripoli, 28 gennaio: il Gruppo Eni investirà 8 miliardi di dollari per sviluppare piattaforme gas offshore nel nord della Libia. Alla fine verranno prodotti 850 milioni di metri cubi di gas al giorno. L’Italia punta a diventare un nuovo hub energetico tra Africa ed Europa.

A riprova dell’importanza dell’accordo: il capo del governo italiano, Giorgia Meloni, si è recata questo sabato a Tripoli. Una visita di alto profilo, la prima in Italia dal trasloco Mario Draghi nell’aprile 2021.

Al momento della firma, il capo della Società nazionale libica degli idrocarburi ha dichiarato che questo contratto di 25 anni per il gas è stato il più importante investimento nel settore energetico libico in un quarto di secolo.

Descritto come una partnership storico “Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, consente” Investimenti significativi Nel settore energetico, Creazione di posti di lavoro “Rafforzare la posizione esistente di Eni in LibiaPrimo operatore 80% della produzione di gas libico.

Economicamente e geopoliticamente importante. In effetti, l’Europa sta cercando di diversificare le sue importazioni dopo la guerra in Ucraina.

Il ricercatore Khader Abdarahim, esperto di Libia, ricorda, e, The Funzionari italiani erano ad Algeri Firmando importanti contratti di gas la scorsa settimana e considerando anche un viaggio in Egitto, che secondo lui “ Copre importanti strati di gas nel Mar Mediterraneo ».

Per i primi di febbraio è previsto un viaggio in Egitto, che possiede importanti giacimenti di gas nel Mar Mediterraneo. Pertanto, credo che ci sia una volontà da parte dell’Italia di investire in un nuovo settore, che rivela una nuova geopolitica durante questa guerra in Ucraina, che rimescola le carte. Vediamo che la strategia dell’Italia è quella di evitare la dipendenza da un partner e allo stesso tempo dà una certa legittimità per reinvestire in uno spazio geopolitico un po’ trascurato negli ultimi decenni.