Giugno 23, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Fine dei motori termici nel 2035: ‘Siamo andati troppo veloci’, stima Medef – 31/03/2023 14:56

Il presidente di Medef Geoffroy Roux de Bézieux a Parigi, 18 gennaio. (AFP/Bertrand Guay)

Il presidente di Medef Geoffroy Roux de Bézieux ha commentato venerdì 31 marzo su BFMTV che “non abbiamo ascoltato gli ingegneri, perché è stata una decisione ideologica simbolica”.

Martedì 28 marzo, dopo la revoca del blocco tedesco, 27 Stati membri dell’Unione europea

La fine dei motori termici è stata finalmente approvata

Nelle auto nuove dal 2035, misura centrale del piano clima per il 27. Così il testo che costringerà le auto nuove a

Non emette più anidride carbonica

dalla metà del prossimo decennio,

veicoli a benzina, diesel e ibridi di fatto vietati,

interamente a favore dell’elettricità.

All’inizio di marzo, Berlino ha stupito i suoi partner

liquidazione in blocco

Mentre questo era già stato approvato a metà febbraio dagli eurodeputati riuniti in plenaria, dopo il via libera degli Stati membri, tra cui la Germania –

Pantofola rara

in questa fase della procedura.

Venerdì 31 marzo il presidente di Medef Geoffroy Roux de Bézieux ha commentato questo dramma psicologico legato all’occlusione tedesca sull’antenna

TV FM

Se sei un acquirente di auto,

Mi farò molte domande”.

Come è stato considerato

“Siamo andati molto veloci

Per prendere una decisione non abbiamo ascoltato gli ingegneri, perché lo era

decisione simbolica ideologica “,

È spiegare. “Capiamo che vogliamo andare verso

decarbonizzazione dell’economia,

Il capo dei datori di lavoro ha sottolineato che non c’è più alcun dibattito tra i datori di lavoro, c’è un consenso.

“Dovremmo ascoltare gli ingegneri e gli scienziati

non fare un’ideologia,

Scopri cosa si può effettivamente fare in un dato momento”, ha proseguito Geoffroy Roux de Pesio, confrontando la situazione con le Low Emission Zones (ZFE):

“Questo è un esempio in cui siamo andati troppo veloci.

Le persone non saranno in grado di cambiare la propria auto in tempo.

Aprire la strada ai combustibili sintetici

Questo testo fa parte dell’obiettivo europeo della neutralità carbonica entro il 2050. La Germania ha chiesto alla Commissione di presentare una proposta che spiani la strada

Veicoli a carburante sintetico.

Questa tecnologia, controversa e ancora in fase di sviluppo, consisterebbe nella produzione di carburante

di CO2

delle attività industriali. I produttori tedeschi e italiani hanno sostenuto che avrebbe esteso l’uso dei motori termici oltre il 2035.

La Commissione europea e la Germania hanno successivamente annunciato di averlo fatto

Trovato un accordo per sbloccare il testo,

che non è cambiato. Bruxelles si è semplicemente impegnata a farlo

Chiaramente apre la strada ai carburanti sintetici

In una proposta separata da approvare entro l’autunno 2024.

I veicoli con motore a combustione possono essere immatricolati dopo il 2035 se utilizzati

Esclusivamente carburante neutro

In termini di emissioni di anidride carbonica, il ministro dei trasporti tedesco Volker Wessing ha accolto con favore.

Tuttavia, secondo molti esperti, la tecnologia dei combustibili sintetici ha

Poche possibilità di vittoria

Sul mercato, nella migliore delle ipotesi, si tratta solo di una minoranza di auto di lusso. È stato contestato dalle ONG ambientaliste che lo considerano

Costoso, energivoro e inquinante.

READ  Live streaming - Tesla, Volkswagen, Renault... Segui tutti gli annunci del Motor Show di Monaco