Luglio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Covid-19 o influenza: come differenziarli?

Covid-19 o influenza: come differenziarli?

I sintomi del COVID-19 possono essere confusi con l’influenza (Fonte immagine: Getty Images) (West End 61 tramite Getty Images)

Stanchezza estrema, tosse, febbre, mal di testa… È influenza o Covid-19? Con l’avvicinarsi delle vacanze di Capodanno, i casi di infezioni virali respiratorie stanno aumentando in tutta la provincia, avverte Ultimo bollettino Sanità pubblica Francia. Come distinguerli? Rispondi agli elementi.

Dall’inizio della pandemia di COVID-19, in Francia si sono diffuse diverse varianti del virus, ciascuna con diversi livelli di trasmissione e gravità. L’ultimo, il JN.1, è una variante dell’Omicron. Si caratterizza per “forme cliniche meno pericolose, anche grazie all’efficacia del vaccino conservato contro le forme pericolose”, conferma Santé Publique France. Tuttavia, il team dell’Institut Pasteur che ha effettuato i primi test di laboratorio stima che “JN.1 sembra essere leggermente più resistente agli anticorpi neutralizzanti” rispetto al suo predecessore BA.2.86, ha affermato Olivier Schwarz, dell’Unità di Virologia e Immunologia. parigino. Pertanto, una persona infetta o vaccinata potrebbe essere meno protetta contro questo ceppo del virus.

Riconoscere i sintomi del COVID-19

I sintomi della variante JN.1 sono: affaticamento generale (astenia), tosse, febbre, naso che cola, mal di testa e mal di gola. L’Autorità sanitaria pubblica francese ha anche registrato in alcuni pazienti mancanza di respiro (dispnea), nausea e vomito, o addirittura perdita del senso del gusto (anosmia) e dell’olfatto (anosmia). Da notare che la presenza di quest’ultimo dovrebbe essere più evocativa del coronavirus un atto. In tutti i casi, il test per SARS-Cov-2 è l’unico modo sicuro per diagnosticare la malattia.

Riconoscere i sintomi dell’influenza

Come il COVID-19, l’influenza è un’infezione respiratoria contagiosa causata da un virus, ma familiare influenza. I sintomi sono sostanzialmente gli stessi: febbre con brividi, estrema stanchezza, senso di disperazione con perdita di appetito, dolori diffusi ai muscoli e alle articolazioni, mal di testa e tosse. Spiega il dottor Gerald Kirzik Doctissimo Che “l’influenza è molto più forte” e che è “più brutale e grave”.

READ  Scienza: voici 7 sceglie que les hommes trouvent attirantes chez les femmes

Anche in questo caso il medico può richiedere un test per individuare il virus SARS-Cov-2 dopo un esame clinico per escludere il Covid-19. Anche ulteriori esami, come le radiografie del torace o gli esami del sangue, possono essere utili in caso di complicazioni.

Buone reazioni in caso di influenza e Covid-19

Per l’influenza come per il Covid-19 la cura è la stessa: riposo e paracetamolo se necessario, avendo cura di rispettare la dose (non più di un grammo e fino a tre volte al giorno). La guarigione nelle persone sane avviene solitamente una settimana dopo l’infezione da influenza ed entro due o tre settimane dall’infezione da Covid-19. La stanchezza potrebbe continuare nelle settimane successive.

Quando dovresti consultare? Il mio operatore risponde: “Dovresti contattare il tuo medico curante se i tuoi sintomi cambiano, se compaiono sintomi insoliti, o se hai dubbi sul trattamento o per qualsiasi altro problema di salute. Se hai difficoltà a respirare, dovresti chiamare immediatamente il 15”.

Isolarsi durante la convalescenza, indossare una maschera per strada o lavarsi bene e regolarmente le mani sono tutte buone risposte da adottare per proteggere i propri cari dalla malattia. L’Autorità sanitaria pubblica francese ha concluso: “Alla luce delle riunioni familiari durante le vacanze di fine anno, è essenziale che le persone a rischio si proteggano attraverso la vaccinazione contro l’influenza stagionale e il Covid-19 e che tutti continuino ad adottare misure di isolamento. “

Video – Dott. Christian Recchia: “L’influenza è tossica quanto il Covid, se non più pericolosa. Uccide come il Covid”