Giugno 17, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Come controlli la paura dei disturbi?  Un esperto offre il suo consiglio dopo la tragedia della Singapore Airlines

Come controlli la paura dei disturbi? Un esperto offre il suo consiglio dopo la tragedia della Singapore Airlines

Bloomberg/Bloomberg tramite Getty Images Come gestire lo stress e l’ansia che il disturbo può provocare?

Bloomberg/Bloomberg tramite Getty Images

Come gestire lo stress e l’ansia che il disturbo può provocare?

Aviazione: le immagini sono ovunque, le testimonianze si susseguono. Martedì 21 maggio i passeggeri di un volo da Londra a Singapore hanno vissuto un inferno quando una violenta turbolenza ha scosso l’aereo in volo, provocando la morte di un uomo di 73 anni e numerosi feriti. Un evento estremamente raro che può rafforzare in alcuni la fobia dell’aviazione e creare nuove paure in altri.

Quindi, come gestiamo le interruzioni quando si verificano? Soprattutto, come possiamo gestire lo stress e l’ansia che possono causare? Per rispondere a queste domande, L’Huff Post Contatta Xavier Tytelman, co-fondatore del Fear of Flying Treatment Center.

Per questo ex pilota militare, la prima cosa da ricordare è questa “Il pericolo per l’aereo durante la turbolenza è inesistente.”. “Non c’è pericolo per il dispositivo, Aggiunge. È molto resistente, non cadrà e i piloti non ne perderanno il controllo. Non ci sarà nessun collasso»Secondo lui.

Tieni la cintura di sicurezza allacciata

Ma il volo Londra-Singapore ha dimostrato che ci sono rischi per i passeggeri durante violente turbolenze. Secondo le testimonianze, la maggior parte dei feriti erano persone che stavano in piedi durante le scosse e non hanno avuto il tempo di sedersi e allacciare le cinture di sicurezza:

Secondo Xavier Tytelman, “Finché sei trattenuto, non c’è rischio di lesioni. In generale, quando si è seduti, è meglio tenere la cintura di sicurezza allacciata, poiché non c’è motivo di slacciarla. » L’esperto vuole anche mettere in prospettiva la frequenza di tali shock: “Ci sono cinque voli all’anno su trenta milioni durante i quali si verificano turbolenze così gravi. Non dovresti concentrare il tuo comportamento sulla possibilità che si verifichi una situazione del genere.”

Che tu abbia paura o meno del pericolo, vivere una turbolenza durante un volo non è mai un’esperienza piacevole. Tra i consigli per ridurre il disagio: scegliere un posto all’altezza delle ali piuttosto che nella parte posteriore dell’aereo dove le vibrazioni si avvertono un po’ di più e dove il rumore dei motori è più forte e può contribuire allo stress.

Informati, respira, visualizza

Ma la cosa principale per il co-fondatore del Fear of Flying Treatment Center era fare proprio questo “Togliere il dramma”. Per coloro che hanno avuto un’esperienza ansiogena o hanno paura di volare in generale, consiglia tre approcci combinati per ridurre lo stress o addirittura porre fine alla loro fobia.

Primo passo: ricordare i fatti. La turbolenza non causerà un incidente, l’aereo è abbastanza forte da resistere. Dobbiamo quindi garantire che queste risposte razionali abbiano la precedenza sui nostri pensieri negativi. “È la nostra mente emotiva a cui non piace volare. Xavier Titelman spiega. La nostra mente razionale conosce le statistiche e sa che l’aereo è affidabile. Bisogna quindi calmare le emozioni del cervello e questo avviene, ad esempio, attraverso le tecniche di respirazione. Dobbiamo anche forzare la corteccia a rimanere funzionale utilizzando tecniche cognitive.come scrivere su un quaderno prima e durante il viaggio.

READ  Joe Biden e Benjamin Netanyahu concordano sul “flusso continuo” di aiuti a Gaza

Il terzo passo che può integrare questi metodi: partecipare a un simulatore di volo per calmare le tue paure attraverso la visualizzazione. “Allo stesso modo in cui un film horror può influenzarti negativamente, un simulatore di volo può influenzarti positivamente.”stima l’esperto.

Quest’ultimo ci lascia con un ultimo consiglio: non utilizzare tecniche di evitamento, come fingere durante il volo di non essere su un aereo o immaginarsi da qualche altra parte per calmarsi. “La negazione della situazione, a lungo termine, rafforza la fobia.”Conclude.

Vedi anche su L’Huff Post :