Settembre 26, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Champions League: il Monaco è stato eliminato dagli spareggi dopo il pareggio con lo Shakhtar Donetsk (2-2).

L’ASM ha creduto in lui, ma non è andato lontano ei suoi rimpianti continueranno per tutta la stagione. Dopo aver perso in casa nella gara di andata (0-1), i giocatori di Niko Kovac sono andati a mostrare un bel viso allo Shakhtar Donetsk Stadium, mercoledì sera nella gara di ritorno. Tuttavia, hanno dovuto accontentarsi di un pareggio (2-2 punti) sinonimo di eliminazione. Wissam Ben Yedder ha segnato due gol (18 e 39) e gli ospiti erano in vantaggio con due gol nel primo tempo prima di ritirarsi. Marlos (74) ha mandato le due squadre ai tempi supplementari, e il cattivo Robin Aguilar ha segnato un gol contro il suo campo (114). Il club emiratino è stato donato all’European League.

Fin dal calcio d’inizio, il Monaco ha cercato di mettere molta pressione sugli avversari. Aggressivo ed energico, ha interrotto il loro lancio corto a terra e spesso ha recuperato la palla molto alta. Collettivamente impeccabili nelle intenzioni, gli ospiti hanno messo gli occhi su alcuni tentativi nel primo quarto d’ora prima di segnare la rete quando Ben Yedder ha seguito perfettamente un tiro di Kevin Volland che è stato bloccato da Andrei Pyatov sul perno (0-1, 18) .

Champions League

Monaco, da sogno a incubo: “È colpa nostra…”

2 ore fa

Ben Yedder ad un appuntamento, il goffo Voland

Attesissimo dopo un inizio di stagione fallimentare come la sua, l’ex Siviglia si è finalmente aperto, pareggiando nel doppio incontro e dando fiducia alla sua famiglia. Di fronte agli ucraini traballanti e incapace di rispondere, è persino riuscito a raddoppiare la scommessa ricevendo un passaggio di Caio Henrique dopo un lungo distacco da Alexander Noble (0-2, 39° posto). Il capitano dell’ASM, invece, ha sbagliato tripletta e non si è mostrato adeguatamente contro il portiere avversario prima dell’intervallo (45+1).

Wissam Ben Yedder (Monaco) ha segnato due gol contro lo Shakhtar Donetsk / Champions League

Credito: Getty Images

Se i giocatori di Roberto de Zerbe hanno alzato la testa nella ripresa, l’Imperial Djibril Sidibe e l’ammirevole Aurelien Chuamini e compagni sono rimasti in partita in una partita che si è fatta aperta ed equilibrata. Ma Ben Yedder è incappato in Pyatov (64° posto) mentre il travagliato Alexander Golovin è stato ammonito per una simulazione poco chiara in area avversaria (72). Pochi minuti dopo, Marlos, che era entrato in partita un po’ prima, ha tagliato drasticamente il punteggio dopo una buona sequenza di squadra (1-2, 74).

Sofiane Diop (82) e soprattutto Voland (87, 90, 90 + 2) non sono riusciti a ingannare Pyatov. Numerosi cambiamenti e stanchezza hanno lasciato indisturbate discussioni intense ma anche confuse nel tempo. La partita avrebbe potuto girare da una parte all’altra, si è girata a favore dello Shakhtar e della loro giovane ala Mikhailo Modric, che ha visto Ruben Aguilar torcersi il cuore nella rete contro il Monaco (2-2, 114° posto). Questo imbarazzo manda gli ucraini alla fase a gironi della Champions League, mentre il Monaco raggiunge Marsiglia e Lione in C3. La stagione 2021-2022 avrà inevitabilmente un sapore tutt’altro che salato.

Kevin Volland (Monaco) vs Shakhtar Donetsk / UEFA Champions League

Credito: Getty Images

Champions League

Il Monaco assisterà alla fase a gironi? Tempi supplementari contro lo Shakhtar Live

4 ore fa

Champions League

Ben Yedder, guidando l’attacco di Monaco come simbolo della sua inefficacia

Ieri alle 21:11

READ  Bruno Genesio, dopo Angers Rennes: "Abbiamo attaccato la partita con i ballerini"