Giugno 14, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Caradisiac ha testato lo pneumatico Michelin resistente alle forature

Caradisiac ha testato lo pneumatico Michelin resistente alle forature

Sessantaquattro alette in CVR (glass-resin composite) sono fissate da un lato alla flangia e dall’altro alla cintura di sostegno che è sormontata da un classico battistrada. Questo è il volto della nuova “soluzione (pneumatico) pronta all’uso” di Michelin.

Indistruttibile, questa nuova generazione di pneumatici non richiede equilibratura, gonfiaggio e ha una capacità di carico maggiore rispetto ai pneumatici convenzionali. coppa fL’interfaccia utente richiede pochissima manutenzione spiega Bruno de Feraudy, direttore delle attività di primo equipaggiamento di Michelin.

Bruno de Feraudy, direttore delle attività di primo equipaggiamento di Michelin, mostra il design del modello airless Uptis.

Per quanto riguarda la tecnologia utilizzata nel suo design? ” È una miscela di filamenti di fibra di vetro dello spessore di pochi micron con una resina termoplastica resistente al calore Continua Perno de Ferraudi. Impossibile saperne di più! Uptis (Unique Puncture Resistant Tyre System) o Anti-Puncture Tyre System è oggetto di quasi cinquanta brevetti gelosamente protetti. ” È un’innovazione sorprendente che non ha nulla a che fare con il modello Airless TWEEL utilizzato per equipaggiare macchine edili e agricole a bassa velocità. spiega Cyril Rouget, direttore della comunicazione Michelin per l’innovazione. Uptis è stato testato dal 2020 a Las Vegas, commercializzato all’inizio del 2023 con DHL Singapore su 50 SUV Toyota, ed entro il 2024 allestirà fino a quaranta auto Citroën Jumpy dall’ufficio postale di Hauts-de-France. con l’operatore postale e testare questi nuovi pneumatici sul posto.

Caradisiac ha testato lo pneumatico Michelin resistente alle forature

Caradisiac ha testato lo pneumatico Michelin resistente alle forature

Il giornalista di Caradisiac e il postino Albert, a bordo di un Citroën Jumpy delle Poste gommato Uptis Michelin.
Il giornalista di Caradisiac e il postino Albert, a bordo di un Citroën Jumpy delle Poste gommato Uptis Michelin.

Progettato per guidare fino a 210 km / h

Prima c’è la trama! Quando è fermo, il fondo del pneumatico mostra un certo cedimento. La parte a contatto con la strada è conformata a spianatoia su bitume. Fin dai primi giri di volante, la sensazione di comfort è stata sorprendente. A bassa velocità, Jumpy gioca sul velluto. Albert, il nostro postino è orgoglioso. Agilità di guida Una piccola spinta nella rotonda, all’uscita dal centro di smistamento di Douai, mette alla prova il controllo e la tenuta della Uptis.

Deforma il pneumatico Airless Michelin Uptis senza il rischio di danneggiare il pneumatico.
Deforma il pneumatico Airless Michelin Uptis senza il rischio di danneggiare il pneumatico.

Giocatore, Albert accetta di fare un altro turno un po’ più velocemente. Il telaio rimane lineare. Nessuna brutta sorpresa allora. Secondo Today’s Driver, il pneumatico è particolarmente impressionante su terreni scivolosi. Possedere!
Intanto abbiamo attaccato l’area asfaltata, circa 40 km/h, le scosse sono leggere. Albert ha liberato il volante dalle sue mani per mostrarci che era fermo. È vero che non trema. Ma la cosa più sorprendente viene dall’attraversare il binario del traffico al cancello d’ingresso, venendo inghiottiti dal minimo sobbalzo.

I gusci di ghiaia vengono inghiottiti delicatamente.
I gusci di ghiaia vengono inghiottiti delicatamente.

È davvero superiore alle altre Upti? Per accertarci della nostra impressione, abbiamo chiesto alle Poste di fare un altro giro, questa volta a bordo di un Jumpy equipaggiato con i “classici” pneumatici Michelin Cross Climate. La differenza è evidente. Prima a livello dirigenziale. secondo alberto Sembra impotente “Ma in termini di comfort e asperità della strada, in particolare, appare un grande divario con una notevole sensazione di ‘effetto rimbalzo’ sul pneumatico ad aria. L’Uptis ingoia di più lo shock. E in condizioni estreme? Secondo Cyril Rouget, direttore delle comunicazioni di Michelin per l’innovazione ,” La polizia ha effettuato i test definitivi sulle nostre piste a oltre 200 km/h. Secondo quanto hanno detto i nostri piloti in curva, le Uptis avranno meno probabilità di andare sotto il limite. Date le sue qualità semplici, quando verrà rilasciato al pubblico questo pneumatico?

40 veicoli postali Hauts de France saranno dotati di pneumatici airless Michelin entro il 2024 per le consegne dell'ultimo miglio.
40 veicoli postali Hauts de France saranno dotati di pneumatici airless Michelin entro il 2024 per le consegne dell’ultimo miglio.

per il grande pubblico dopo il 2030

Ancora oggi non esistono regolamenti per la guida con pneumatici runflat. Il post ha un’eccezione da utilizzare. Quindi è impossibile approvare un tale modello per il grande pubblico. Bruno de Verodi prevede che ” prossimo decennio Questo tipo di pneumatico può essere visto come primo equipaggiamento nelle autovetture. E subito si pensa a General Motors, con cui Michelin ha una partnership di ricerca e sviluppo. ma prima La priorità è innanzitutto equipaggiare le flotte e raccogliere banconote Per Philippe Dorge, Vice Direttore Generale del Gruppo La Poste, “ Questo quadro fornisce maggiore sicurezza per i lavoratori delle poste. “Se la pinna è rotta,” Ci saranno vibrazioni nel volante e basta, ma non ci saranno vibrazioni in fuoristrada o che mettano in pericolo il veicolo e gli utenti “, conferma Cyril Rouget di Michelin. L’altro interesse è economico. Con un’usura due o anche tre volte inferiore rispetto ai pneumatici convenzionali, l’Urtis richiede poca manutenzione durante l’uso. È possibile ad esempio sostituire solo il battistrada e non l’intero pneumatico. Riducendo così i costi di utilizzo e di traffico dell’energia consumata Materiali derivati ​​da materiali biologici o riciclati L’attività appare più redditizia in quanto Uptis non genera alcun costo energetico aggiuntivo da utilizzare in anticipo, in ogni caso è tutto pronto per partire. tutto il mondo. Per quanto riguarda il prezzo al dettaglio previsto? Bruno de Feraudi palleggia: ” È un prodotto che fornisce un servizio, il prezzo sarà in linea con il servizio fornito. »

Philippe Dorgy, vicedirettore generale del gruppo La Poste, e Bruno de Feraudy, direttore delle attività di primo equipaggiamento per Michelin, ascoltano i feedback e le sensazioni dei lavoratori delle poste sullo pneumatico Uptis.
Philippe Dorgy, vicedirettore generale del gruppo La Poste, e Bruno de Feraudy, direttore delle attività di primo equipaggiamento per Michelin, ascoltano i feedback e le sensazioni dei lavoratori delle poste sullo pneumatico Uptis.
READ  Il tuo gatto fa così? Attenzione, questo è un segnale da non ignorare!