Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Auto elettrica bella ed economica

Auto elettrica bella ed economica

Hyundai sta entrando nel mercato delle city car elettriche con la Inster, che ha una buona autonomia e promette un prezzo competitivo, il tutto con un bel design.

Se Hyundai era in una buona posizione nel settore delle auto elettriche, l’azienda coreana si concentrò inizialmente sulle auto compatte (Kona) e sulle auto familiari (Ioniq 5 e poi 6). La buona notizia è che le sue offerte elettriche si stanno espandendo con un’offerta entry-level chiamata Inster.

L’auto non è completamente nuova. Questa è la versione 100% elettrica di Casper, lanciata nel 2021 in Corea del Sud. L’Inster elettrico, che sarà disponibile da noi, è un po’ più grande. Le sue dimensioni sono ancora contenute sul mercato, 3,82 metri di lunghezza, 10 cm in meno rispetto alla nuova R5.

Se l’Inster non è moderno come l’ultimo, può mettere in risalto un bel design, con i suoi grandi fari rotondi, i paraurti sporgenti e l’aspetto di un mini-SUV. Le firme luminose a forma di pixel collegano il modello alla famiglia elettrica Hyundai.

L’Inster ha un passo ampio di 2,58 metri, che gli consente di migliorare l’abitabilità nella parte posteriore. Nota positiva: l’auto è dotata di sedile scorrevole. Possiamo così aumentare lo spazio per le gambe o il volume del bagagliaio, che varia da 280 a 351 litri. Gli stereotipi sono prudenti. La panca si piega 50/50 per formare un pavimento piatto. Puoi anche ripiegare lo schienale del sedile del passeggero.

Se la Inster è un’auto piccola, non è certo una low cost, con una posizione di guida tecnologica. Possiamo vedere nelle prime immagini la strumentazione digitale e un ampio touchscreen da 10,25 pollici. Riceve anche un’illuminazione ambientale con una scelta di 64 colori.

READ  A 25 anni la Banca centrale europea festeggia una moneta unica "irreversibile".

Sono state annunciate due varianti tecniche. Il modello iniziale riceve un motore da 97 cavalli con una batteria da 42 kilowattora. Hyundai promette almeno 300 chilometri di autonomia. C’è poi una versione da 115 CV con una capiente batteria da 49 kWh. L’autonomia pubblicizzata nel ciclo misto WLTP è di 355 chilometri, un record per una piccola city car. Di serie l’auto è dotata di un caricabatteria di bordo da 11 kilowatt. Per quanto riguarda la ricarica rapida, la potenza può raggiungere i 120 kW.

L’Inster arriverà qui all’inizio del 2025. Il marchio non ha ancora annunciato il prezzo, ma i rappresentanti del produttore hanno menzionato circa 22.000 euro per il biglietto d’ingresso. Quindi Hyundai intende colpire duramente per questo veicolo elettrico entry level e fare il guastafeste contro la Dacia Spring e la Citroënë-C3.