Maggio 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Attraverso le nostre azioni, l’umanità sta causando un rallentamento della Terra, che secondo la scienza potrebbe cambiare la nostra percezione del tempo

Attraverso le nostre azioni, l’umanità sta causando un rallentamento della Terra, che secondo la scienza potrebbe cambiare la nostra percezione del tempo

Notizie sulla tecnologia Jvi Attraverso le nostre azioni, l’umanità sta causando un rallentamento della Terra, che secondo la scienza potrebbe cambiare la nostra percezione del tempo

condivisione :


Le nostre azioni hanno sempre influenzato il nostro mondo e potrebbero anche avere conseguenze preoccupanti: rallentare la rotazione della Terra. Poiché il calcolo del tempo dipende proprio da questo, ciò non manca di preoccupare gli scienziati.

Lo sappiamo da molto tempo. Il riscaldamento globale sta colpendo il nostro pianeta. Oltre all’innalzamento del livello delle acque, alla scomparsa di alcune specie e alla diffusione dei virus, tutto ciò è direttamente correlato al rallentamento della rotazione terrestre.

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica natura Rivela le conseguenze del riscaldamento globale sulla rotazione terrestre. In effetti, la sua velocità sta rallentando da qualche tempo. Se nessuno di noi è in grado di percepire questo cambiamento dell’ordine di millisecondi, alla fine promette di modificare la nostra percezione del tempo.

La rotazione della Terra determina la nostra concezione del tempo. Ogni giorno compie una rivoluzione completa, creando 24 fusi orari. Tuttavia, la Terra sta gradualmente rallentando, il che significa che la lunghezza del giorno solare sta gradualmente aumentando, anche se molto lentamente. Anche se non lo avvertiamo direttamente, lo testimonia l’orologio internazionale che dal 1967 determina l’ora universale internazionale. Viene aggiornato regolarmente per garantire il funzionamento uniforme dei servizi digitali, essenziale per la navigazione satellitare.

Per fare questo, I secondi intercalari vengono aggiunti per sincronizzare gli orologi atomici con il tempo siderale. Questi sono i secondi extra che vengono utilizzati per mantenere la coerenza tra la rotazione terrestre e la durata del secondo. Dal 1972 all'UTC (Tempo Coordinato Universale) sono stati aggiunti 27 secondi. L'ultima aggiunta risale al 2016 secondo Duncan Agnew.

READ  Un oceano soffocato dai ghiacciai in ritirata

È possibile aggiungere un secondo negativo a causa del rallentamento della Terra

Per la prima volta si tratterà di togliere un secondo anziché aggiungerne uno, cosa che potrebbe accadere nel 2029.. Questo salto nell’ignoto preoccupa gli scienziati, soprattutto i metrologi, soprattutto in un mondo più interconnesso che mai. Va detto che i programmi informatici che integrano i secondi intercalari partono dal presupposto che siano tutti positivi.

Non consiglio di essere su un aereo in questo momento“, afferma Dimitrios Matsakis, ex capo scienziato dell’Osservatorio navale degli Stati Uniti.

Per questi motivi i metrologi prevedono di eliminare il secondo intercalare entro il 2035. Si tratterebbe allora di lasciare che la differenza tra la rotazione terrestre e il tempo atomico aumenti fino a raggiungere un minuto.

Tuttavia, secondo lo studio pubblicato sulla rivista Nature, gli effetti del riscaldamento globale si fanno ancora sentire. Ciò rivela che lo scioglimento delle calotte polari ha un impatto importante sulla rotazione terrestre. Infatti, la ridistribuzione della massa dovuta allo scioglimento dei ghiacci provoca cambiamenti nella velocità angolare della Terra.

Pertanto, il rallentamento della rotazione terrestre solleva molte domande e sfide. La cooperazione internazionale e la ricerca scientifica saranno essenziali per trovare soluzioni sostenibili e garantire la coerenza del nostro sistema di misurazione del tempo.