Maggio 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Ariel Kyrou, Jerome Leroy, Walter John Williams

Ariel Kyrou, Jerome Leroy, Walter John Williams

In Immaginazioni di futuro.“Tra i confini del mondo, intelligenza artificiale, virus ed esplorazione dello spazio”, di Ariel Kiro, Helios, 618 pagine, € 11,90.

Vivonne, di Jerome Leroy, Folio, SF, 448 pagine, € 9,20.

“La peste della tigre verde”, di Walter John Williams, tradotto dall’inglese (Stati Uniti) da Jean-Daniel Breck, Le Bélial, “Une Hour Light”, 126 pagine, € 10,90.

Galleggiante su bassi sostenutirimbombante e a scatti, di “ La storia con la sua grande ascia », la fantasia dovrebbe fornire un “picco” melodico, un genere lirico. Questo dispositivo sembra essere durato a lungo. Come la fantascienza e la letteratura nera hanno dimostrato per decenni, la fantasia ora siede al tavolo della storia, fornendo anticipazioni fantasiose delle situazioni, fornendo chiavi e vie di fuga.

Una visione capitalista del ruolo della narrativa di genere, sostenuta da autori come J. G. Ballard (1930-2009), Kim Stanley Robinson o Alan Damasio, da oltre cinquant’anni, rivendicata e sviluppata dallo scrittore e sceneggiatore Ariel Kerro. Specializzato in Philip K. Dick (1928-1982), storico della controcultura, presenta un saggio che unisce l’attacco concettuale al panorama storico. Un libro passo dopo passo in cui ci proviamo “Pensiamo alle serie TV, ai film, ai racconti, ai romanzi e ai fumetti di ieri e di oggi, immaginando il nostro futuro come un insieme di modi e conoscenze non solo per comprendere i dilemmi contemporanei dell’ambiente e delle tecnologie, ma per aprire percorsi alternativi”.

Il progetto di Kiro è chiaro: sfuggire alla scelta fatale tra il ritorno al punto di partenza del neo-primitivismo e del fatalismo apocalittico, e offrire la soluzione perfetta. “set di binari” Il terzo modo è combinare i risultati creativi con lo sviluppo tecnologico e scientifico. Vaghiamo, guidati dalle nostre mani, da un disastro all’altro, in mondi post-apocalisse, intelligenza artificiale e viaggi extraterrestri. Il fantasy ritorna, colpo dopo colpo, alla storia e ai maestri del momento (Elon Musk, Mark Zuckerberg), che cercano di uscire dalla palude degli scenari prevedibili. Un importante libro di matrice che cambia il gioco (finalmente).

READ  Omega 3: ecco i 9 alimenti che ne contengono di più
Leggi anche (2022): Il materiale è riservato ai nostri abbonati “Our United Future”: un futuro alternativo e innovativo

Vivonne, titolo che evoca il pigro corso di un fiume di trote o il tranquillo toponimo di una (verissima) cittadina di provincia. stazione! Jerome Leroy non è un autore della siesta. Piuttosto, per risvegli improvvisi e allarmi improvvisi. Vivonne, premiato con il Grand Prix de l’imaginaire 2022, ci immerge in una Parigi devastata da uragani e inondazioni e minacciata dalla guerra civile. Una città in cui l’editore Alexandre Garnier e la sua squadra cercano di sopravvivere nella via dell’Odéon, dedicata ai topi e alla sporcizia. Per sfuggire al collasso generale, pensa Garnier. Evoca e poi esplora, dal profondo della sua memoria, Adrien Vivonne, oggetto di un’infatuazione gelosa per lui. Poeta carismatica e messianica, Vivonne era portatrice di una potenziale fuga verso un altro luogo promettente, un’India lontana e incantata. Attraverso la poesia e il miglior umorismo oscuro, Jerome Leroy si dedica a una pratica di grande successo nell’era intima del millennio.

Ti resta il 18,47% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.