Ottobre 20, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Apple mette uno strato contro il sideloading

Apple difende il suo negozio con i denti e le unghie. in un libro bianco Appena pubblicato, il produttore sta attaccando il sideloading, ovvero la possibilità di installare app al di fuori dell’App Store, una pratica storica su Mac, che Apple si rifiuta di implementare su iOS. ma ciò Una strada considerata Sotto l’European Digital Market Act, di cui ha già parlato Tim Cook Tutto il male che pensa.

Questo nuovo post, datato ottobre, integra quello precedentemente pubblicato a giugno. sullo stesso argomento. Si ripetono gli stessi argomenti, con Apple che martella che ” Il supporto del sideloading per il download diretto o da app store alternativi potrebbe paralizzare la privacy e la protezione che hanno reso iPhone così sicuro ed esporre gli utenti a gravi rischi per la sicurezza. ».

Apple dipende da ciò che accade su Android: 230.000 infezioni da malware ogni giorno, smartphone Android da 15 a 47 volte più probabilità di infettare iPhone e quasi 6 milioni di attacchi al mese su quelle periferiche in cui è consentito il sideloading. Apple gioca l’intera carta della paura menzionando l’orrore che colpirebbe gli utenti di iPhone se il produttore dovesse sopportare il sideload:

  • La diffusione di applicazioni dannose che consentono ai criminali di prendere di mira gli utenti;
  • Gli utenti avranno meno informazioni sulle applicazioni e meno controllo;
  • Alcune applicazioni potrebbero richiedere la rimozione delle funzioni di protezione che impediscono loro di accedere ai componenti base dello smartphone;
  • Gli utenti potrebbero dover eseguire il sideload delle app installate dalle loro scuole o dai datori di lavoro;
  • Imitando l’aspetto dell’App Store, i criminali informatici saranno in grado di indurre gli utenti a scaricare app dannose.

Non tutto questo è possibile nell’App Store, dove Apple recensisce le app (anche se ci sono alcuni intoppi). Il white paper è una raccolta delle peggiori pratiche di Android nel settore, descritte come un’immagine speculare di iOS. Per Apple, ” Il sideloading semplicemente non è nell’interesse degli utenti ».

Questa presentazione molto squallida dei rischi del sideloading potrebbe avere l’effetto opposto: Margrethe Vestager, commissario europeo per la concorrenza, ha avvertito molto chiaramente cheApple non dovrebbe approfittare della sicurezza Per ridurre artificialmente la concorrenza su iOS…

Apple offre ancora più persuasione citando il suo programma di certificazione aziendale che consente alle aziende di distribuire app al di fuori dello Store, in qualche modo a livello aziendale. Un programma che sia Facebook che Google hanno superato nel 2019, guadagnandoli annullare i loro diritti e il blocco delle applicazioni utilizzate internamente.

Nonostante i controlli più severi, gli abusi legati alle certificazioni dell’azienda sono continuati, spiega Apple. ” Ciò illustra l’enorme pericolo che Apple rappresenta per assumere la capacità di qualsiasi sviluppatore di distribuire app al di fuori dell’App Store. Se Apple non riesce a controllare la distribuzione delle applicazioni a livello aziendale, è probabile che i rischi siano maggiori per il pubblico in generale.

READ  La Corea del Sud sta per porre fine al monopolio sui pagamenti delle app