Febbraio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Activision/Microsoft: la Cina controlla l’acquisizione senza condizioni!  |  Xbox One

Activision/Microsoft: la Cina controlla l’acquisizione senza condizioni! | Xbox One

Un’altra grande vittoria per Microsoft nella sua attività per portare Activision Blizzard King Studios nella sua piega! Abbiamo appreso che le autorità cinesi avevano approvato l’operazione, il tutto senza ulteriori condizioni.

Redenzione senza condizioni!


L’annuncio è stato fatto nel modo più discreto, senza troppi clamori. Tuttavia, l’autorità antitrust di un nuovo paese ha recentemente sanzionato l’acquisizione di Activision Blizard King da parte di Microsoft: si tratta della State Administration for Market Regulation (SAMR), che rappresenta gli interessi commerciali della Cina.

In un brevissimo comunicato stampa, condiviso sull’account Twitter del giornalista Tom Warren, Microsoft ha dichiarato di aver preso atto della decisione delle autorità cinesi, quando era ancora solo una possibilità nelle prime ore della sera. Va detto che dopo tre fasi di studio del fascicolo, Redmond non dovrà più combattere da quando SAMR ha ratificato l’acquisizione, senza condizioni!

L’autorizzazione incondizionata della Cina per la nostra acquisizione di Activision Blizzard segue le decisioni di autorizzazione di giurisdizioni come l’Unione Europea e il Giappone, portando il totale a 37 paesi, che rappresentano più di due miliardi di persone. Questa acquisizione, insieme ai nostri recenti impegni con la Commissione Europea, consentirà ai consumatori di tutto il mondo di giocare a più giochi su più dispositivi.

La Cina è quindi diventata il 37esimo paese a riconoscere l’acquisizione di Activision da parte di Microsoft e rappresenta uno dei quattro cosiddetti “mercati principali” per l’industria dei videogiochi, insieme a Stati Uniti e Regno Unito. Dopo la recente certificazione annunciata dall’Unione Europea, si tratta di un enorme passo avanti per Microsoft. Tra le decisioni importanti, ora ci si aspetta che venga presa dalla Federal Trade Commission, dal momento che è il più grande mercato per Xbox.

READ  Gaia presente una carta sans equivalente de la Voie lactée

Si precisa che allo stato attuale, i tribunali commerciali dei seguenti paesi hanno verificato l’acquisizione in toto o in termini di condizioni: Serbia e Arabia Saudita (agosto 2022), Brasile (ottobre 2022), Cile (dicembre 2022), Giappone ( marzo 2023) e Sud Africa Ucraina (aprile 2023) e Unione Europea e Cina (maggio 2023). Finora due giurisdizioni hanno rifiutato l’acquisizione: USA (dicembre 2022) e Regno Unito (aprile 2022). Le entità della Corea del Sud, della Nuova Zelanda e dell’Australia sono indecise.