Dicembre 1, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

A due mesi dal parto, il 16,7% delle donne presenta sintomi di depressione postpartum

La depressione postpartum colpisce circa il 20% delle donne nell’anno successivo alla nascita di uno o più figli.

App di autovalutazione

I dati del National Perinatal Survey 2021 mostrano che 1Il 6,7% delle donne manifesta sintomi di depressione postpartum (Da non confondere con azzurro) Due mesi dopo la nascita. Nonostante la felicità che porta la nascita di un bambino, è anche un cambiamento importante nella vita dei genitori.

Un cambiamento importante nella vita dei genitori

depressione, affaticamento (spesso associato a disturbi ormonali), sensazione di incapacità o addirittura malessere, I sintomi dopo il parto sono spesso gli stessi. La malattia compare più spesso durante l’anno successivo al parto, con un aumento dei casi tra il secondo e il sesto mese.

Un aumento dei casi tra il secondo e il sesto mese

Lo studio ha mostrato che per il 17% delle donne, il periodo postpartum è stato difficile o addirittura molto impegnativo. Il 15,5% delle donne intervistate ha dichiarato di avere difficoltà o grandi difficoltà a rimanere incinta.

Approfittate dell’esperienza di 30 professionisti dell’educazione dei bambini

Tuttavia, esiste un’app per l’autovalutazione:l’applicazione Malu. Ti accompagneranno nel monitoraggio della tua salute con domande di autovalutazione che ti permetteranno di identificare una possibile depressione postpartum in una fase iniziale. Potrai così beneficiare dell’esperienza di 30 professionisti dell’educazione dei bambini (ostetriche, pediatri, psicologi, ecc.). Più di 1.100 fasi di sviluppo sono state integrate in Malo. Quando necessario, Mallo ti consiglierà di consultare il tuo medico di famiglia o il pediatra. L’applicazione ti avvisa in tempo dell’imminente vaccinazione e dell’appuntamento con il pediatra …