Marzo 1, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Wall Street in rosso, ignora i “minuti” della Fed – 01/03/2024 alle 23:08

Immagine di un uomo che cammina vicino all'edificio della Borsa di New York

Altrettanto David French

Mercoledì la Borsa di New York ha chiuso in ribasso, con gli investitori favorevoli alle prese di profitto dopo una forte chiusura del 2023, mentre la pubblicazione dei verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve americana nel pomeriggio non ha cambiato la tendenza.

L'indice Dow Jones ha perso lo 0,76%, ovvero 284,85 punti, a 37.430,19 punti.

L'indice più ampio Standard & Poor's 500 ha perso 38,02 punti, ovvero lo 0,80%, a 4.704,81 punti.

L'indice Nasdaq Composite è sceso di 173,73 punti (1,18%) a 14.592,21 punti.

I funzionari della Fed sembrano sempre più convinti che l’inflazione sia sotto controllo, con rischi al rialzo in diminuzione, e hanno espresso crescente preoccupazione per il potenziale danno economico derivante da una politica monetaria “eccessivamente restrittiva”. Appaiono i verbali della riunione della banca centrale americana di dicembre. Tuttavia, questi “verbali” gettano poca luce sulla tempistica dei tagli dei tassi di interesse che potrebbero essere seguiti dalla Fed, i cui funzionari hanno citato un “grado di incertezza insolitamente elevato” per le prospettive economiche.

“Il mercato voleva sapere quando e in che misura la Fed avrebbe tagliato i tassi di interesse, e non ha avuto una risposta”, ha commentato Jason Betz, consulente di Ameriprise Financial, ritenendo che la seduta di oggi potrebbe essere un segno di “semplice frustrazione”. relativo a quanto accaduto.” . “È vista come una mancanza di trasparenza da parte della Fed”.

Da parte sua, Garrett Melson, portfolio manager di Natixis Investment Managers Solutions, ha affermato che la maggior parte dei messaggi sul taglio dei tassi di interesse nel 2024 sono già stati consegnati dal presidente della Federal Reserve Jerome Powell e da altri funzionari dell’istituzione nelle ultime settimane.

READ  ATOS: aumento del fabbisogno finanziario

Gli operatori si aspettano che la banca centrale americana, che terrà la prossima riunione alla fine di gennaio, effettuerà il primo taglio dei tassi di interesse a marzo.

In questa seconda sessione dell’anno, gli investitori hanno optato per la cautela, come avevano fatto il giorno prima, ansiosi di sapere quando la Fed effettuerà il cambiamento annunciato nella politica monetaria e quanto velocemente la banca centrale taglierà i tassi di interesse.

Questa cautela è stata alimentata dal rialzo dei principali indici di Wall Street a dicembre, che ha avuto l'effetto di aumentare le valutazioni. L'S&P-500 è vicino al suo record storico di chiusura alla fine di dicembre.

Questa settimana l’aumento dei rendimenti obbligazionari ha pesato sui titoli ad alta crescita, che sono crollati nuovamente mercoledì, come Nvidia, Apple e Tesla. I dati pubblicati oggi mostrano che la creazione di posti di lavoro negli Stati Uniti è diminuita a novembre per il terzo mese consecutivo, in un contesto di minore tensione sul mercato del lavoro.

L'aumento dei prezzi del petrolio ha favorito il settore energetico, con uno dei principali settori dell'S&P-500 che ha chiuso la sessione in verde. I titoli finanziari sono scesi, nonostante i nuovi guadagni di Citigroup dopo la revisione al rialzo del suo obiettivo di prezzo e un rapporto positivo di Wells Fargo.

(Versione francese di Jean Terzian)