Novembre 29, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Wall Street in forte calo dopo i risultati di Goldman Sachs – 18/01/2022 alle 22:41

Wall Street è finita sotto

Wall Street è finita sotto

Par Lewis Krauskopf e Bansari Mayur Kamdar e Shreyashi Sanyal

(Reuters) – La borsa di New York ha chiuso in forte ribasso martedì, poiché gli utili inferiori alle attese di Goldman Sachs hanno pesato sui dati finanziari poiché i principali titoli tecnologici hanno esteso il loro calo di fronte all’aumento dei rendimenti obbligazionari.

Il Dow Jones Industrial Average è sceso dell’1,51%, o 543,34 punti, a 35.368,47 punti.

Il più ampio indice S&P-500 ha perso 85,74 punti, o l’1,84%, a 4.577,11 punti.

L’indice Nasdaq Composite è sceso di 386,86 punti (2,60%) a 14.506,90 punti.

Il Nasdaq, che ha registrato il calo maggiore durante la sessione, è ora in calo di circa il 9,7% dalla sua chiusura record del 19 novembre.

Goldman Sachs ha visto il suo titolo scendere del 7% dopo aver riportato gli utili del quarto trimestre senza consenso a causa della debole attività di trading.

In seguito, il settore finanziario è sceso del 2,3%, pesando sull’S&P-500.

Il rendimento dei Treasury statunitensi a due anni, che è il più sensibile ai cambiamenti nelle aspettative sui tassi ufficiali, è balzato al di sopra della soglia dell’1% mentre i titoli a 10 anni sono saliti al massimo di due anni mentre i trader si preparavano a un’azione più aggressiva della Fed . La Federal Reserve per combattere l’inflazione.

Questo aumento dei rendimenti obbligazionari all’inizio del 2022 è particolarmente pesante per i principali titoli tecnologici e titoli ad alta crescita.

Mona Mahajan, stratega di Edward Jones, ha affermato che i dati sull’inflazione elevata “stanno facendo temere ai mercati che la Fed agisca, quindi stiamo assistendo a un rally delle obbligazioni”.

READ  Riempire le crepe di TotalEnergies, una stazione di servizio su cinque rimane difficile

“Non è solo l’aumento dei rendimenti obbligazionari, ma la velocità di tale aumento (…) che sta causando una qualche forma di indigestione nel mercato”, ha affermato, in particolare per le classi di attività più speculative.

Dieci degli undici settori principali dell’S&P-500 sono finiti in rosso, inclusa la tecnologia, che ha registrato il calo maggiore. Solo il settore energetico è avanzato dello 0,4%.

Gli investitori stanno guardando la riunione di politica monetaria della Federal Reserve la prossima settimana, dopo di che sperano in una maggiore chiarezza sulle azioni anti-inflazione della banca centrale statunitense.

Una settimana prima della riunione di politica monetaria della Federal Reserve, le aspettative di un nuovo inasprimento della politica monetaria sono in prima linea nei timori degli investitori, con alcuni analisti che non escludono più un’ulteriore accelerazione per porre fine agli acquisti di attività da parte della banca centrale prima del primo rialzo dei tassi previsto a marzo .

Secondo i dati pubblicati la scorsa settimana, i prezzi al consumo negli Stati Uniti sono aumentati di anno in anno a dicembre al ritmo più veloce degli ultimi quattro decenni.

Sul fronte del valore, le azioni di Activision sono aumentate del 26% sulla scia dell’annuncio di Microsoft che stava acquisendo l’editore di videogiochi per quasi $ 70 miliardi.

Altri editori di videogiochi, tra cui Electronic Arts, hanno fatto progressi.

Le azioni Microsoft sono scese del 2,4%.

(versione francese di Jean Terzian)