Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Wall Street chiude bruscamente, scosso dalla Fed – 05/01/2022 alle 22:46

Trader alla Borsa di New York (AFP / TIMOTHY A. CLARY)

Trader alla Borsa di New York (AFP / TIMOTHY A. CLARY)

La borsa di New York ha chiuso mercoledì in forte ribasso, trascinata dalla retorica sempre più assertiva della banca centrale statunitense, che vuole affrontare l’inflazione con decisione.

Il Dow Jones è sceso dell’1,07% a 36.952,65 punti e l’S&P 500 è cresciuto dell’1,94% a 4797,70 punti, ma è stato soprattutto il Nasdaq a soffrirne, scendendo del 3,34% per chiudere a 15.586,29 punti.

Temendo l’aumento dei prezzi delle obbligazioni, gli investitori hanno iniziato la sessione in punta di piedi, in ordine sparso.

I titoli tecnologici hanno pesato sull’intero mercato, ad eccezione del Dow, che ha finito per essere anch’esso trascinato in rosso.

La svolta è stata la pubblicazione del verbale dell’ultima riunione del Comitato di politica monetaria della Federal Reserve, che ha mostrato la volontà di affrontare l’inflazione a testa alta.

I membri della Fed hanno indicato, in un linguaggio inequivocabile, che ora intendono aumentare il tasso di interesse di riferimento dell’istituzione prima e più spesso del previsto.

Inoltre, la questione ora è iniziare a ridurre il bilancio della Fed subito dopo il primo rialzo dei tassi, che ha sorpreso gli operatori.

“Al mercato non è piaciuta questa clip”, hanno commentato in una nota gli analisti di Briefing.com.

Il mercato obbligazionario è stato il primo a rimbalzare, con il prezzo dei titoli di stato statunitensi a 10 anni che è balzato sopra l’1,70% a un massimo di nove mesi.

Il Nasdaq è già stato fuorviante, perdendo oltre il 3%.

“I titoli che hanno multipli elevati (prezzo delle azioni rispetto agli utili) di solito subiscono un duro colpo quando sembra che la Fed stia per aumentare i tassi di interesse”, ha detto al management il chief investment officer di Bouquet Capital Partners.

READ  Più dipendenti avranno diritto al bonus di Macron grazie a un aumento del salario minimo

Questo è il caso di molti titoli che hanno registrato lievi guadagni nel 2021, come Alphabet (-4,68%), Tesla (-5,35%), o Apple (-2,66%).

Sono state bombardate anche le pepite di una nuova economia che sono state introdotte in borsa in pompa magna nel 2021, come la società di servizi finanziari online SoFi (-6,31%) o la piattaforma virtuale Roblox (-6,95%).

Anche le star della criptovaluta e della blockchain hanno ripreso le loro classifiche, con gli investitori, ad esempio, che hanno abbandonato Coinbase (-6,36%), o il minatore di valuta virtuale Riot Blockchain (-12,06%).

Alcuni titoli rari hanno resistito a questi venti cattivi e hanno permesso al Dow di limitare le sue perdite, in particolare i titoli del settore medico come Merck (+2,43%) o Walgreens (+0,97%).

Kim Forrest ha dichiarato che “il mercato venderà alla rinfusa per alcuni giorni, che è il momento di assorbire” i bollettini della Federal Reserve. “La gente sta impazzendo. Sta succedendo.”

Un’altra stella nella promozione delle IPO del 2021, il produttore di auto elettriche Rivian (-11,22% a 90,01) ha ricevuto l’intero peso di una serie di annunci dai suoi concorrenti.

La General Motors (-4,56% a $ 62,74) mercoledì ha presentato una versione elettrica del suo pickup di punta, il Silverado, al CES, lo spettacolo tecnologico di Las Vegas.

Stellantis ha anche rivelato un’importante partnership con Amazon, che soddisfa la domanda dei produttori di “migliaia” di veicoli elettrici ogni anno a partire dal 2023.

Rivian, che è stata quotata in borsa a metà novembre, finora ha basato parte della sua popolarità con gli investitori sull’ordine di 100.000 camion elettrici di Amazon.

Buono anche per AT&T (+2,22% a 26,21), il cui GM ha riportato buoni numeri per gli abbonamenti telefonici e ha notato che la vendita di WarnerMedia (una controllata di contenuti) a Discovery (-1,12% a 26,45 dollari) sta andando come previsto.

READ  Partnership tra una grande distribuzione e SNCF per l'acquisto dei biglietti nei supermercati

Il leader ha anche notato che il canale HBO e la piattaforma di streaming HBO Max avevano 73,8 milioni di abbonati in tutto il mondo alla fine del 2021.

Nasdaq

tu / eb