Maggio 16, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Villenave-d’Ornon ospiterà l’unico sito web Starlink del miliardario francese di Elon Musk?

In Francia, tre siti ospitavano originariamente stazioni per il servizio Internet a banda larga satellitare Starlink, una sussidiaria di SpaceX, la compagnia spaziale del miliardario americano Elon Musk

La rete Starlink si sta riducendo in Francia. La società del miliardario Elon Musk, SpaceX, offre accesso a Internet ad alta velocità attraverso una rete di satelliti. Uno spettacolo lanciato in Francia nel maggio 2021, dopo il via libera dato tre mesi prima dall’Autorità di regolamentazione delle comunicazioni elettroniche, delle poste e della distribuzione della stampa (Arcep).

Ma, per completare la rete necessaria per sviluppare l’offerta Starlink, che dovrebbe fornire Internet ad alta velocità nei luoghi più remoti del pianeta, la Francia ha dovuto ospitare anche tre stazioni di terra: a Gravelines (Nord), a Saint-Senier -de-Beuvron (Manche) e Villenave-d’Ornon (la Gironda). Tuttavia, dopo una richiesta della stessa Starlink, espressa il 4 gennaio, Arcep ha confermato ufficialmente Abbandonare il progetto Saint-Senier-de-Beuvron.

Otto palloni bianchi a Villenave-d’Ornon

Secondo François Dufour, ex consigliere regionale e co-fondatore di Attac, originario di Gravelines, intervistato dai nostri colleghi AttuarioStarlink abbandonerà anche la sua sede nel comune, dove l’opposizione al progetto è stata particolarmente marcata: la scorsa primavera il sindaco ha rifiutato di concedere la licenza edilizia necessaria per insediare Starlink sul suo territorio.

Villenave DornonL’unica base di Starlink in Francia? La possibilità è forte oggi. In Gironda non c’è stata alcuna protesta contro l’arrivo del progetto Elon Musk. All’inizio del 2021, come palcoscenico satellitare, otto globi bianchi sono cresciuti sul tetto di un edificio principale in via Merio de La Barre, vicino a una fabbrica di cemento. L’edificio che ospitava i globi bianchi Starlink fungeva da relè per la tecnologia delle comunicazioni.

READ  Immobiliare: nuove regole per la concessione di prestiti il ​​1 gennaio 2022, cosa cambierà?