Agosto 8, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Valutazioni medie: “Top Five” di Portzamparc per iniziare bene l’anno – 05/01/2022 alle 14:20

Sul fronte degli arbitrati condotti all'inizio del 2022, entrano Manitou Group e Derichebourg mentre escono Exel e SII the Big Five.  C'è ancora Bastide, Equinops e Fontaine Bagot.  (Crediti immagine: Adobe Stock -)

Sul fronte degli arbitrati condotti all’inizio del 2022, entrano Manitou Group e Derichebourg mentre escono Exel e SII the Big Five. C’è ancora Bastide, Equinops e Fontaine Bagot. (Crediti immagine: Adobe Stock -)

Anno nuovo, nuove sfide per le PMI. Così la società di analisi Portzamparc pubblica il primo dei suoi Big Five (precedentemente noto come Shortlist). Ha un track record abbastanza impressionante con guadagni di quasi il 140% nel corso di un anno, rispetto al +17,8% per l’indice CAC Mid & Small. Qualcosa per ispirare i singoli investitori che non hanno idee sul tema delle PMI

Come suggerisce il nome, questa selezione di Portzamparc include cinque valori. Sono ponderati e rivisti equamente mensilmente. I titoli vengono selezionati utilizzando un duplice approccio: ottimi fondamentali e potenziale di mercato a breve termine. Il flottante deve essere superiore a 10 milioni di euro.

Sul fronte degli arbitrati condotti all’inizio del 2022, entrano Manitou Group e Derichebourg mentre escono Exel e SII the Big Five. C’è ancora Bastide, Equinops e Fontaine Bagot. Il Bureau of Analysis ha rivisto i cinque valori.

Bastide: acquista ad un target price di 58 euro

Non c’è un vero cambiamento rispetto agli ultimi Big Five, l’obiettivo del corso rimane lo stesso e Portzamparc considera ancora il corso attuale come un “buon punto di ingresso” per lo specialista che vende e noleggia attrezzature mediche per l’assistenza domiciliare. Attendiamo l’imminente presentazione del nuovo piano strategico che punta a 500 milioni di euro di fatturato entro due anni.

PROSSIMO EVENTO: Vendite del 2° trimestre pubblicate il 28 febbraio

Derichebourg: comprare a un target price di 12,70 euro

“Più potenziale”, afferma Nicholas Montell, un analista che monitora il business e l’operatore dei servizi ambientali. Accoglie con favore i continui risultati positivi e il completamento dell’acquisizione di Ecore, che dovrebbe portare a sinergie commerciali e di costo. La valutazione rimane interessante a 4,5 volte l’avanzo di gestione totale stimato (Ebitda) 2021/2022 contro la media storica quinquennale di 5,1 volte.

READ  vittoria storica per il premier sindacato chez Amazon

Prossimo evento: Assemblea Generale il 27 gennaio

Ekinops: acquista ad un target price di 9,20 euro

smaltito a novembre, Ekinops è tornato alla scelta High Five a dicembre a Portzamparc. Nessuna modifica al nostro prezzo obiettivo che rimane fissato a 9,20€. Augustin Socié continua a scommettere su una crescita a due cifre a lungo termine e sul potenziale per migliorare i margini dei fornitori di soluzioni personalizzate per gli operatori e le imprese di telecomunicazioni. Tanto più che il titolo ha ancora uno sconto del 47% rispetto ai suoi coetanei in termini di stima EV/Ebit 2022, 2023.

Prossimo evento: Saldi del quarto trimestre il 12 gennaio

Fountaine Pajot: acquista a un target price di 168 euro

L’analista di Portzamparc che ne traccia il valore, scrive che l’acquisizione del produttore di barche a vela “rimane di poco valore”. Tuttavia, il titolo è avanzato di oltre il 15% in un mese, aumentando il prezzo obiettivo da 144 a 168 euro. Confermata la ripresa della domanda tra le società di leasing e il portafoglio ordini mostra una crescita a doppia cifra “con un mix favorevole di prodotti e clienti per marginalità”.

Prossimo evento: incontro SFAF il 13 gennaio

Manitou: acquista a un target price di 35 euro

Portzamparc prevede un fatturato di 428 milioni nel quarto trimestre, in calo dell’1,1% il suo contenuto, penalizzato da una carenza. Inoltre, l’analista precisa che per lo specialista della movimentazione delle apparecchiature, il problema è più dal lato dell’offerta che dal lato della domanda con il portafoglio ordini presentato, pari a 2,3 miliardi di euro e quindi una visione molto buona per il 2022. Per l’ufficio analisi, il gruppo mostra la sua “prezzatura di forza” con “l’effetto dei rialzi dei prezzi sulle bollette”. Aggiungete a questo un bilancio “molto sano, quasi senza debiti” e tutte le condizioni sono soddisfatte affinché il gruppo entri nei Big Five.

READ  Crédit immobilier : les taux d'intérêt revus à la hausse, le pouvoir d'achat des acquéreurs entamé

Prossimo evento: pubblicazione delle vendite del quarto trimestre il 27 gennaio

LG ([email protected])