Maggio 25, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Una visita a La Casemate, il covo della cultura scientifica isérois | eco

Un luogo di condivisione, scoperta e apprendimento, mascotte La scienza è stata seminata a Grenoble per più di quarant’anni. Fondato nel 1979, è il primo Centro di Cultura Scientifica, Tecnica e Industriale (CCSTI) in Francia. Il 26 ottobre 2021 siamo stati accolti dai membri del team, con il 2021/2023 in piena vista del Master CCST di Grenoble, per un intenso programma mattutino.

Mappatura di Lea Montoro

.

La Casemate si trova sulle rive dell’Isère, nel cuore di un edificio in pietra che sorge su Place Saint-Laurent. Questo edificio a volta, patrimonio regionale, è un elemento della fortificazione della Bastiglia costruita nel 1830, comunemente chiamata fortificazioni o … cassette! Abbiamo iniziato salendo le scale esterne per scoprire il pavimento appena ristrutturato. La Casemate, infatti, è stata attaccata da un incendio nel 2017. Dopo un anno e mezzo di lavori di ricostruzione, lo scorso settembre è stato inaugurato il suo nuovo edificio.

.

Così la reception al primo piano è stata dotata di un laboratorio digitale e di una grande sala Alain-Némoz. È qui in particolare che un file Laboratorio multimediale, consentendo a tutti di conoscere gli strumenti digitali e lo storytelling al fine di produrre contenuti artistici, culturali o scientifici secondo i propri desideri. Dopo aver smaltito le nostre cose, Barthélémy Caillard ci ha portato a fare un giro dello stabilimento di produzione, noto come Favoloso laboratorio. Tra stampanti 3D, tessuti e taglierine laser, ci ha raccontato lo spirito dell’architettura: incontrare il pubblico, conciliare tradizionale e digitale, imparare insieme e recuperare le tecnologie. Dopo un po’ di allenamento, tutti possono utilizzare l’attrezzatura per provare a sviluppare le proprie abilità. Potete trovare un articolo a lui dedicato qui.

READ  Quand la science fait remarcher les paraplégiques

Poi siamo andati a visitare showroom Sotto la guida di Pierre Madelo, Project Manager di Skills Sponsorship, assunto da Orange. Qui vengono visualizzati i progetti creati nel Fab Lab e nel Media Lab. Abbiamo potuto testare un videogioco creato durante gioco di scienza della marmellata : Marathon mira a progettare un videogioco per pubblicare argomenti di ricerca. Siamo stati anche in grado di osservare una cellula connessa, manipolare un sistema per la digitalizzazione degli scheletri utilizzato dagli archeologi, nonché una sandbox digitale dedicata alla simulazione del fenomeno delle inondazioni nelle regioni montuose.

Torna nella stanza di Alain-Némoz per scoprire il backstage di La Casemate. C’è molto lavoro perché lo scorso gennaio ha cambiato statuto: da associazione è diventata Ente Pubblico per la Cooperazione Culturale (EPCC). Agathe Juilliard, responsabile delle partnership, ci ha illuminato in particolare sull’andamento economico della struttura. Poi, Audrey Korzynska, il project manager, è venuta a parlarci di un cantiere edile Universo, il nuovo centro scientifico di Grenoble, situato a Pont-de-Claix. Oltre al design del sito, è una bella sfida in termini di comunicazione! Le possibilità sono infinite e richiedono una grande quantità di lavoro creativo e di pianificazione.

Infine, la facilitatrice scientifica Jenny Avila è venuta a parlarci della mediazione del progetto OSHub : Un programma europeo incentrato sui quartieri prioritari, con l’obiettivo di creare dinamiche regionali per rispondere ai problemi locali, creando collegamenti tra i vari attori del settore: scuole, associazioni, imprese, politici, cittadini, ecc. A proposito di scienza e tecnologia.

Per concludere la visita, siamo andati a vedere il lato inferiore (architettonico) de La Casemate: il piano terra. Siamo scesi nello spazio della galleria, che ne ospita uno nuovo ogni anno. Poi Armelle Chaléon, il mezzo per i giovani tifosi, ci ha regalato uno di questi momenti: Il meraviglioso giardino. Progettata da Le Pavillon des Sciences de Montbéliard, questa galleria è radicata qui fino a dicembre 2021 e introduce i bambini di età compresa tra 3 e 7 anni agli organismi del nostro giardino. [en 2022, cette exposition laissera place à celle intitulée “4 Saisons”].

READ  Primo sguardo al film di fantascienza di Netflix

Sullo sfondo del canto degli uccelli, le sei unità in legno invitano classi o famiglie a scoprire gli organismi, la composizione delle piante o anche gli elementi essenziali della vita vegetale. Armel sottolinea questo: immaginare, costruire e attivare una fiera culturale scientifica per i bambini piccoli è una sfida! L’ambizione è stupire, e suscitare la curiosità dei bambini per la scienza rendendoli rappresentativi nel loro apprendimento, facendogli desiderare di imparare, di interrogarsi, di andare oltre… mentre si adattano alle proprie caratteristiche: tempo di concentrazione, lettura , necessità di vista e tatto, ecc. A volte in collaborazione con artisti locali o case editrici, i membri di La Casemate investono molto per il bene dei loro giovani visitatori. Ma questo tipo di incontro non sarà presto ospitato nella sua sede: è a Cosmocité che si terrà!

Se in futuro La Casemate non ospiterà più una galleria tra le sue mura, resterà un grande attore della cultura scientifica coordinando il lavoro del settore. Fab Lab potrà espandersi per offrire più possibilità.

Per saperne di più, consulta gli articoli di Célia Grandadam sui progetti di La Casemate di tutti i tempi: passato, presente e futuro.

Visita anche il sito web dell’organizzazione: https://lacasemate.fr/.


Articolo scritto da Clementine Mollet e Lea Montoro nell’ambito del corso “Discovering Occupations and Professional Environments” sotto la supervisione di Marion Sabordi, nell’ambito del Master in Comunicazione e Cultura Scientifica e Tecnica dell’Università di Grenoble Alpes.

Crediti: Anais Lefevre Pictures