Febbraio 8, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Un check energetico eccezionale: come fai a sapere se presto riceverai tra i 100 e i 200 euro?

Per contrastare l’inflazione, le famiglie più modeste otterrebbero un secondo assegno energetico. La misura, che fa parte dello scudo tariffario, riguarderà 12 milioni di francesi. Il punto è sui criteri che devono essere soddisfatti per essere preoccupati.

Aumento dei prezzi dell’energia e dei generi alimentari, tensioni su salari e affitti … Anche se l’inflazione potrebbe rallentare nel 2023, è ancora alta in Francia e nel mondo, colpendo la maggior parte delle maggiori potenze occidentali, come Regno UnitoGermania, Spagna.

Il governo ha optato per misure temporanee per aiutare i francesi, ea settembre ha annunciato la creazione di un secondo assegno energetico per aiutare le famiglie più umili. Si presume che 12 milioni di francesi riceveranno una “proroga” di circa 100-200 euro di assegni energetici inviati ogni anno dal 2015 durante il secondo trimestre.

Reddito fiscale di riferimento dell’anno precedente

Questo straordinario esame di energia interesserebbe il doppio dei francesi. La sua assegnazione è subordinata al reddito da dichiarare. Sarà preso in considerazione il riferimento dell’imposta sul reddito (RFR) dell’anno precedente, calcolato sulla base del reddito 2020. “Inviato automaticamente, sotto forma di un documento sicuro con un numero”, nota il Dipartimento trasformazione attiva.

Pertanto, le famiglie con un tasso di riporto inferiore a 10.800 euro riceveranno una proroga di 200 euro. Se supera tale importo, fino a 17.400 euro, allora l’importo viene diviso per due, fino a 100 euro. L’assegno può quindi essere inviato direttamente al fornitore di energia per posta o online sul sito Web designato.

Da non confondere con un controllo del carburante

Tuttavia, fai attenzione a non confondere il controllo eccezionale energia Con un controllo del carburante. Quest’ultimo, di 200 euro, che ha cominciato ad essere spedito a novembre, riguarda il riscaldamento domestico a combustibile.

Per coloro che non hanno ricevuto l’assegno per questa energia, è possibile fare domanda sul portale di domanda online istituito dal governo.

READ  Punto di mercato - la ripresa dei mercati azionari europei deve continuare (AGGIORNATO)