Ottobre 6, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Un attacco aereo ha ucciso diversi bambini nella regione ribelle del Tigray, dopo che un centro diurno è stato bombardato secondo l’UNICEF.

Almeno quattro persone, tra cui due bambini, sono state uccise venerdì 26 agosto in un attacco aereo dell’esercito etiope su Mekele, capitale della regione ribelle del Tigray, due giorni dopo la ripresa delle ostilità. Sabato, la direttrice del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF), Catherine Russell, ha accusato l’Etiopia di averlo fatto. L’asilo ha colpito.

L’UNICEF è la prima organizzazione internazionale a confermare le accuse dei ribelli su un aereo “Sono state lanciate bombe contro una zona residenziale e un asilo nido a Mikkeli”. Il governo etiope ha risposto che il suo volo era solo diretto “siti militari”Hanno accusato i ribelli di mentire.

Il bilancio è incerto. Un funzionario del più grande ospedale di Mikkeli ha detto all’AFP di aver accolto quattro morti, inclusi due bambini, e nove feriti. Lo ha affermato la TV ufficiale del Tigray Sette civili, di cui tre bambini. uccidere.

L’Etiopia settentrionale non è alla portata dei giornalisti, il che rende impossibile una verifica indipendente dello sciopero e dei suoi costi. L’AFP afferma di non essere riuscita a contattare un manager in Tigray sabato per spiegare i risultati della televisione di stato, perché la rete mobile e Internet sono incerte lì.

Lo sciopero ha segnato una forte escalation dopo la ripresa dei combattimenti mercoledì tra le forze governative e i ribelli del Tigray del Fronte di liberazione popolare del Tigray, che hanno posto fine a una tregua di cinque mesi. Prima di questo bombardamento, i combattimenti erano ancora limitati a due distretti nel sud-est della regione.

E il governo federale etiope ha annunciato, venerdì, in un comunicato, che sebbene rimanga ‘completamente eliminato’ Per discutere incondizionatamente con i ribelli, ha detto “Attuazione di operazioni contro le forze militari (…) contrarie alla pace”. Chiamato le persone che vivono nel Tigray Stai lontano dalle aree in cui sono presenti attrezzature militari e strutture di addestramento. i ribelli.

READ  Moscou frappe Marioupol et Tcherniguiv, douchant les espoirs d'un tournant après les négociations en Turquie

La ripresa dei combattimenti preoccupa la comunità internazionale. Fino a mercoledì, molti Paesi, organizzazioni internazionali, Nazioni Unite, Stati Uniti e Unione Europea in prima linea, hanno chiesto la cessazione delle ostilità e una soluzione pacifica del conflitto in corso da novembre 2020.