Dicembre 1, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Troppa agitazione con il naso aumenta il rischio di infezione

Ricercatori australiani hanno trovato un legame tra mettersi ripetutamente le dita nel naso e il rischio di malattia di Alzheimer.

I genitori, come Jacques Dutronic, lo battono ai figli: “Non mettetevi le dita nel naso!”. Tuttavia, sembra che queste istruzioni dovrebbero essere ripetute anche per gli adulti. I ricercatori australiani hanno già studiato il legame tra mordersi il naso più spesso e il rischio di malattie.Alzheimer. Un vero rischio.

Test sui roditori

I risultati di questo lavoro dei team del Professor Ames St John, Direttore del Clem Jones Center for Neurobiology and Stem Cell Research presso la Griffith University di Brisbane (Australia) nella rivista Rapporti sulla natura.

I ricercatori hanno condotto diversi test sui roditori per determinare la relazione causale tra il rischio di sviluppare una malattia neurodegenerativa e la frequenza delle otturazioni nasali.

Un legame tra le dita del naso e l’Alzheimer?

I risultati ottenuti sono molto utili. In effetti, usando batteri Clamidia polmonare e iniettata attraverso i passaggi nasali nei roditori, i ricercatori hanno osservato che i batteri hanno raggiunto il cervello in meno di 72 ore.

Successivamente, gli scienziati hanno notato che i primi segni di demenza si trovano soprattutto in malati di Alzheimerpuò essere rilevato nel cervello entro 2-28 giorni in questi stessi roditori.

In caso di dubbio, lascia stare il naso

Per i responsabili dello studio, ci sono ancora ricerche da fare per vedere se questi risultati possono essere trasferiti all’uomo. Resta il fatto che se porti uno dei batteri al suo interno sulle dita, può facilmente infettarti attraverso i passaggi nasali se ti tieni regolarmente il naso con le dita.

READ  Data science al servizio delle aziende

Questo gesto può effettivamente danneggiare le pareti del naso e facilitare ancora di più l’infezione. Per i ricercatori, è necessario rinunciare a questa cattiva abitudine per evitare di facilitare il lavoro di questi batteri.