Dicembre 9, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Torna all’attività Francia-Italia: risultati notevoli del rapporto COP26

In occasione di un promettente ritorno all’attività, CCI France Italia ha presentato i risultati del “Rapporto COP26” firmato un anno fa da aziende francesi e italiane.

Fedeli all’incontro di ritorno a scuola organizzato da CCI France Italia ogni anno a settembre, quasi 150 persone della business community franco-italiana si sono incontrate giovedì scorso a Milano durante l’ormai tradizionale Back to Business, alla presenza dell’ambasciatore. Christian Masset di Francia in Italia.

Questo ritorno all’attività è stata soprattutto un’occasione per presentare i risultati della Camera Il “Rapporto COP26”, firmato un anno fa 26a Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici da alcune società francesi e italiane nell’ambito della Convenzione.

Le aziende francesi e italiane servono un futuro più sostenibile

Convinta dell’importanza di un approccio imprenditoriale etico e responsabile, la Camera di Commercio Francia-Italia ha dimostrato in più occasioni il proprio impegno sin dalla costituzione del suo CSR Club, uno spazio di dialogo dedicato ai temi della Responsabilità Sociale d’Impresa. Due anni fa. Un impegno ribadito lo scorso anno dalla creazione di una task force la cui missione è quella di proporre un piano d’azione con progetti e scelte responsabili in grado di avere un positivo impatto sociale e ambientale. A un anno dalla firma del rapporto di dieci aziende – B&B Hotels, BNP Paribas, Capgemini, Carrefour, CNP Vita, Guillin, Havas, Lactalis, Mazars, Roveda – il capo di CCI Francia Italia ha annunciato risultati significativi: 84 milioni dei 17 sostenibili Obiettivi di Sviluppo delle Nazioni Unite (Euro di investimenti diretti e indiretti sugli SDGs), Onlus impegnata in 163 iniziative, 2.866.230 milioni di euro di donazioni di ogni genere per un valore economico e un totale di 2.090 ore di volontariato per le organizzazioni no profit.
“Questi risultati dimostrano come sia possibile coniugare buone intenzioni e pianificazione con risultati concreti in un arco di tempo relativamente breve”Il presidente della CCI Francia Italia Denis Delespaul ha commentato.

READ  Aix in Provenza. Viaggi in Italia...

Denis Delesball, Presidente CCI Francia Italia (a sinistra); Christian Masset (ambasciatore francese in Italia (a destra)

Una macchina per affrontare le sfide

L’Ambasciatore di Francia in Italia ha elogiato l’attività di CCI France Italy e l’energia della comunità imprenditoriale che la circonda: “In questo ambiente incerto, vedere questa speranza è una forza che ci permetterà di affrontare il futuro”. E per ricordare, “La complementarità di Francia e Italia, paesi partner essenziali l’uno dell’altro”.
Nel 2021 gli scambi tra i due Paesi – pari a 84 miliardi di euro – saranno superiori rispetto al 2019 (pre-Covid). Gli investimenti stanno accelerando, soprattutto dall’Italia alla Francia, che è cambiata 5° Paese investitore In Francia.