Febbraio 6, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Test del monitor HP Omen 27u 144Hz: design e qualità delle immagini

Ambiente di lavoro

Design originale per HP Omen 27u

Design originale per HP Omen 27u

Omen 27u mostra un design in qualche modo originale nel mercato dei monitor i giochi. I materiali sono nobili, in particolare la cover dello schermo e il piedino, entrambi in alluminio.

Il retro della schermata Today Watch...

Il retro della schermata Today Watch…

...E di notte.

Il retro del display fornisce un po’ più di carattere e assume stile i giochi. Il piede include un passaggio cavi abbastanza semplice, ma efficace, e soprattutto il design è più solido. Uno schermo da gioco richiede un bordo illuminato che circonda l’alloggiamento che raccoglie l’elettronica. È piuttosto bello e soprattutto molto ben rifinito. Si noti che questo monitor è compatibile con VESA 100 x 100 mm, ma richiede un supporto che può essere ruotato di 45 gradi.

Oltre che sul retro, l'espositore può contare sul sistema di illuminazione sotto lastra.

Oltre che sul retro, l’espositore può contare sul sistema di illuminazione sotto lastra.

Include anche l’illuminazione sotto il pannello che dovrebbe ridurre l’affaticamento degli occhi creando un’illuminazione aggiuntiva. Come la retroilluminazione, può essere configurata tramite OSD (colore, intensità, tempo, cambio casuale, ecc.).

Il piede permette anche di indossare un casco.

Il piede permette anche di indossare un casco.

Il supporto include anche un supporto per cuffie abbastanza pratico che evita errori di posizionamentoelmo feticcio;.

piedi quadrati e un alimentatore esterno abbastanza compatto.

piedi quadrati e un alimentatore esterno abbastanza compatto.

Il piede non è troppo ingombrante, né l’alimentatore deve passare sotto la scrivania. È meno discreto di un alimentatore integrato, ma facilita la sostituzione in caso di guasto.

Regolazione in altezza e inclinazione.

Regolazione in altezza e inclinazione.

Lo schermo si concentra sulle impostazioni di base, vale a dire la regolazione dell’altezza oltre i 13 cm e l’inclinazione tra -5° e +20°. Il produttore salta la rotazione a sinistra ea destra così come la rotazione verticale, ma non è molto importante su un monitor da gioco dedicato.

Connessione

La connettività è costituita da due ingressi HDMI, tra cui una porta HDMI 2.1 compatibile (4K 120Hz, VRR), un ingresso DisplayPort 1.4, un’uscita cuffie, due porte USB 3.0 e una porta USB-C (utilizzata solo per duplicare le porte USB). È inclinato di un angolo di 45 gradi, rendendolo facile da raggiungere senza doversi accovacciare dietro lo schermo. Ciò è particolarmente utile per facilitare l’accesso alle porte USB.

Joystick e pulsante di accensione.

Joystick e pulsante di accensione.

Per navigare nei menu OSD, HP utilizza un solo joystick. Per noi, è semplicemente il sistema più efficace per una rapida configurazione del monitor. HP consente inoltre di utilizzare le quattro direzioni come scorciatoie personalizzabili per cambiare sorgente, scegliere la modalità immagine, regolare la luminosità e così via. buona idea ! L’OSD consente inoltre di impostare il filtro luce blu su quattro livelli e modificare le impostazioni di base (luminosità, contrasto, temperatura, guadagno di velocità, ecc.).

Monitor HP Omen 27u sulla nostra scrivania.

Monitor HP Omen 27u sulla nostra scrivania.

Sulla nostra scrivania da 120 x 80 cm, l’HP Omen 27u è particolarmente comodo con le sue dimensioni compatte. La profondità del piede è ancora di 10 pollici, ma il suo design consente di risparmiare spazio sulla scrivania. Le ultime versioni di Windows e macOS gestiscono perfettamente la definizione Ultra HD e consentono un upscaling effettivo fino al 150% o addirittura al 200% (equivalente Full HD). Gli elementi di testo sono abbastanza grandi da essere leggibili e l’immagine è abbastanza chiara. D’altra parte, la definizione nativa di 3840 x 2160 pixel su un pannello da 27 pollici, o 163 pixel per pollice (ppi), è quasi inutilizzabile senza ridimensionamento. Nei giochi il contributo dell’Ultra HD su un pannello da 27 pollici non è necessariamente scontato, e al momento optare ancora per un monitor Quad HD, soprattutto su questa diagonale, ci sembra più saggio, soprattutto per raggiungere i 144fps, escludendo il gaming con console .

Valutazione dell'editore: 4 su 5

Colori e contrasto


Fin dall’inizio, HP Omen mostra colori che possono essere considerati accurati; Come guida, abbiamo misurato solo un Delta E di 1,7. La temperatura colore è molto buona, con una curva piatta e una media di 6990K molto vicina al valore di riferimento (6500K). La curva gamma manca solo di un po’ di stabilità, con grigi più scuri che sono sovraesposti. Logicamente, la media misurata a 2.1 è leggermente inferiore al riferimento (2.2). La diminuzione della luminosità a 150 cd/m² non influisce sulla qualità dell’immagine, che rimane equivalente. Infine, la calibrazione dello schermo consente alla sonda di uniformare completamente la curva di temperatura e migliorare la precisione del colore. Profilo colore disponibile su questo link.

varianza

Valutazione dell'editore: 3 su 5

1040: 1

Misurato a 1040:1, il rapporto di contrasto medio è piuttosto mediocre a causa dei neri che scendono a soli 0,14 cd/m². Nella foto, questo si traduce in neri opachi che appaiono grigi nell’oscurità. Alla luce del giorno, questo rapporto di contrasto non pone particolari problemi. Lo schermo dell’Omen 27u è ancora in ritardo rispetto ai migliori schermi IPS, come ad esempioAsus VG27AQ Con il suo contrasto di 1220:1 oAOC 27G2U e 1250: 1. Naturalmente, l’HP Omen 27u è ben lungi dall’essere il miglior monitor VA con un rapporto di contrasto superiore a 4000:1, come Huawei Mate View GT34 dov’è il MSI Optix MAG271CR.

La differenza media nel livellamento della luminosità è misurata al 5% sull’intero pannello da 28 pollici; Ottimo rapporto qualità/prezzo che garantisce una buona uniformità della soletta. Il modello che abbiamo testato non è stato influenzato da alcun fenomeno le nuvole. Il pannello IPS è d’obbligo, gli angoli di visuale sono piuttosto ampi e c’è poca differenza di luminosità quando lo schermo viene notato con un offset di 45 gradi.

Valutazione dell'editore: 4 su 5

Interattivo

L’Omen 27u non utilizza la modulazione di larghezza di impulso (PWM) per regolare la luminosità; Pertanto, è privo di sfarfallio e non provoca mal di testa a coloro che sono sensibili a questo fenomeno.

Questo monitor gestisce FreeSync tra 48 e 144Hz, quindi funziona in modo ottimale quando la scheda grafica invia tra 48 e 144 fotogrammi al secondo. Pertanto la gamma supportata è molto ampia e copre tutti gli usi. Consigliamo comunque di utilizzare una scheda grafica ad alte prestazioni, ad esempioAMD Radeon RX 6900XT o il NVIDIA GeForce RTX 4090, al fine di sfruttare la definizione Ultra HD originale e un gran numero di immagini. In tutti i casi la liquidità è presente e l’immagine non soffre di problemi di rottura (rottura) o sciocchi (sottile balbuzie).

Interattivo

Valutazione dell'editore: 4 su 5

7,5 ms

Un buon tempo di risposta di 7,5 ms per un pannello IPS. Questo valore si ottiene impostando l’overdrive a “Livello 2”, con un leggerissimo effetto di Ombre inverse. Con le impostazioni più severe (livello 3 e 4), il Ombre inverse molto presente. Questo schermo non è migliore dell’Asus VG28UQ, così come dell’Ultra HD a 144Hz, che scende a 6ms. Pannello Asus VG279QM Il monitor Full HD 280 Hz lampeggia a 4,5 ms, proprio come i modelli VA Samsung Odissea G7 27 et al 49G9. Questo Omen può ancora vantare prestazioni leggermente migliori rispetto all’Asus VG27AQ, il punto di riferimento per i display Quad HD IPS 144 Hz.

Abbiamo misurato il ritardo di visualizzazione (ritardo di ingresso) a 17,5 ms. Questo è poco più dei 10-11 ms osservati su altri monitor da gioco, ma il ritardo tra un’azione eseguita con una tastiera, un mouse o un controller e l’essere notato sullo schermo rimane molto piccolo.

READ  Embracer spenderà 3 miliardi di euro per acquistare Asmodee