Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Sul treno tra Parigi e Lione, confrontiamo i prezzi e il gusto del caffè

Inserito il sabato 18 dicembre 2021 alle 12:16

Per un primo giro senza intoppi contro il TGV SNCF, Trenitalia a basso prezzo in Italia, poltrone in pelle e macchine da caffè rivali si mettono in fila.

Partendo alle 07:26 dalla Gare de Lyon di Parigi, il Frecciarossa (freccia rossa) 9281 è arrivato a Lione alle 09:18, due minuti prima, prima di proseguire per l’Italia.

Non c’erano bandiere o sirene sindacali inizialmente per protestare contro l’arrivo del primo treno ad alta velocità sulle ferrovie francesi in diretta concorrenza con la SNCF. Unico problema, tecnico: sugli schermi delle stazioni non è ancora possibile visualizzare il logo rosso di Trenitalia.

«Il treno è pieno», esulta Roberto Rindo, direttore generale di Trenitalia Francia (ex Thelo). L’effetto della curiosità e dei prezzi allettanti, nonché la paura dello sciopero della SNCF, che è stato finalmente evitato in casi estremi, hanno attirato i clienti.

“Le prenotazioni stanno andando bene, oltre le nostre aspettative, su tutte le classi”, ha detto ad AFP nella piccola lounge che i viaggiatori d’affari possono ora prenotare tra Parigi, Lione, Chambery, Modani, Torino e Milano.

In testa a un treno dal muso adorno di una bandiera europea, la classe “Executive”, orgoglio di Trenitalia, propone dieci poltrone in pelle pesanti, larghe, reclinabili, girevoli… che sembrano la parte anteriore di un aereo. “È un open bar”, dice il signor Rinaudo, con croissant ripieni di nocciole a colazione, in attesa di guancia di manzo al vino rosso e purea di sedano per dopo.

Nelle due vetture a fianco, la Business Class, equivalente alla prima, offre sedili in pelle più modesti. Viene fornito un pasto leggero compreso un buon espresso. L’Italia aderisce, Companion coordina già le macchine da caffè concorrenti. Compreso al bar, molto impegnato questa prima mattina.

READ  Velo alzato su Fraxion, forma di origine semplificata

L’atmosfera è più austera e più familiare nelle cinque vetture di classe standard in questo giorno di partenza per le vacanze scolastiche, disturbate solo dalle telecamere di passaggio dei giornalisti attratti da questo primo viaggio. Difficile distinguere tra l’atmosfera di “Silenzio”, dove si consiglia un sussurro, e “Allegro”.

– ‘Una questione di prezzo’ –

“Abbiamo cercato e trovato un’offerta piuttosto utile. Abbiamo deciso di prendere il treno invece dell’auto per andare in Italia a trovare la famiglia”, racconta Elisa Dazan, un’italiana che lavora a Parigi e va con il marito Andrea e i suoi due figli a Torino.

“È una questione di prezzo”, ha detto, ed è soddisfatta dei suoi quattro biglietti di andata e ritorno, al prezzo di 280 euro. “La SNCF era più simile a circa 900 euro quando ho guardato.”

Va detto che i biglietti di Trenitalia sono in vendita solo da lunedì, mentre i biglietti SNCF sono in vendita da inizio ottobre.

“Quando ho pianificato il mio viaggio, eravamo nel bel mezzo di uno sciopero”, osserva Sergio Chianca, un parigino di 40 anni diretto a Lione. La prospettiva di uno sciopero su SNCF, ha detto, “ha accelerato la mia scelta, questo è certo”. “Ero curioso di vedere che aspetto avesse”, aggiunge, mentre il sole sorgeva sulle colline innevate del Morvan. “È così carino”.

Paga il suo biglietto 45 euro, quando inizia la fascia di prezzo, molto competitiva in occasione del lancio della linea, dai 23 euro a Parigi Lione. Al contrario, i prezzi per le chiamate SNCF sono 16 euro a Ouigo e 25 euro in TGV Inoui (senza tessera sconto). I prezzi aumentano rapidamente quando i treni sono pieni.

READ  Incredibile colpo di scena! SNCF mette fine all'attuale progetto di trasformazione della Gare du Nord

Come Elisa Dazan, Sergio Chianca promette di confrontare i prezzi tra le due società.

Trenitalia propone l’inizio di due viaggi giornalieri di andata e ritorno tra Parigi, Lione e Milano e promette altri tre voli su Parigi-Lione – la linea TGV SNCF più redditizia – nella prima metà del 2022. I suoi treni sono meno densi con 462 posti contro 556.

Per quanto riguarda il treno stesso, denominato Frecciarossa 1000 da Trenitalia e Zefiro V300 dai suoi produttori Hitachi Rail e Bombardier, scorre dolcemente alla velocità dei TGV francesi. Dovrai abituarti al rosso da competizione.