Gennaio 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Strada notturna: è il momento della Citroën BX

Nel 2012, il 22 ottobre, sito di parodie il gravi Pubblicato un documento intitolato 30 anni dopo, Citroën si scusa per BX All’epoca ci fece ridere e il fenomeno si ripeté 9 anni dopo ma in una direzione opposta.

Perché BX si sta prendendo una bella rivincita guadagnando popolarità che a volte porta ad un improvviso aumento del prezzo di vendita. Che si tratti della rarissima 4TC, impegnata in un rialzo nel girone B, passa ancora.

I mostri da corsa che vivono in questa classe leggendaria, l’Audi quattro, la Lancia Delta S4 e la Peugeot 205 T16, tra gli altri, a volte superano i 600 CV e sono molto ricercati da diversi anni.

Ma il 19 settembre la casa di Aguttes, che si occupa della vendita di parte delle riserve della Peugeot-Citroën Adventure, ha ricevuto 10.900 euro per una BX non sportiva (13.020 euro nel 2019 in vendita del centenario Citroen) o una GTI, ma Turbo -diesel, nel traguardo di Ourane! Certo, aveva solo una lunghezza totale di 59.000 chilometri e sembrava in perfette condizioni, ma il suo punteggio elevato era limitato a 6.500 euro.

Fenomeno o segnale di pericolo? Il recente processo di Artcurial ci dà un’idea che potremmo pensare sia cruciale. Il 22 novembre, la casa d’aste ha venduto un’impressionante collezione di junior del pilota Richard Romani.

Tra le vetture in mostra c’era una BX 16S, non una 1.6 litri nella finitura base S ma una con un 1.9 litri 16 valvole 160 cv. Risale al 1992 e ha un totale di soli 36.315 km, stimati in un massimo di 25.000 euro. conseguenze? 47.120 euro! Questa differenza nella famiglia francese non ha mai raggiunto un tale importo, tanto più che non è nuova. Gli acquirenti hanno, ovviamente, apprezzato la condizione e il chilometraggio (quelle vecchie con un po’ di guida fanno impazzire le persone perché sono rare), ma non solo.

READ  L'autorità esecutiva accusa l'EDF di trasportare la barca per le sue perdite

Ciò è dovuto anche all’auto stessa, che ha diversi attributi che la rendono desiderabile. È Citroën, il marchio più rappresentato dai collezionisti, che merita un proprio stemma. Ha infatti uno stile molto particolare e, soprattutto, è decorato con le famose sospensioni idrauliche. Amplifica tutto qui con un motore potente, che aumenta di dieci volte il piacere di guida.

Perché sì, nonostante il sarcasmo, il BX Era un’auto eccellente, molto più potente di quanto sembri (l’opposto dell’auto tedesca). Lo abbiamo conosciuto al di là del Reno, dove Karl Hahn, capo del Gruppo Volkswagen tra il 1982 e il 1993, lo definì il migliore del mondo, mentre gareggiava con una Jetta. La superiorità tecnica della dama francese era evidente.

La vendita di Artcurial includeva altri due BX. Una station wagon 16 RS del 1988 e 131.000 km, è stata venduta a 5580 euro, e anche un raro 4×4 del 1988 (solo 64.500 km), che ha richiesto 8.680 euro. Nessuno dei due ha raggiunto la stima bassa, 6000 euro per il primo e 12.000 euro per il secondo, ma poiché non si sono qualificati, sono stati premiati. È il gioco, ed è totalmente imprevedibile.

Strada notturna: è il momento della Citroën BX

In ogni caso salgono i prezzi delle auto degli anni ’80 e ’90, purché in buone condizioni, come dimostra anche la vendita di Artcurial: 39.680 euro per una 2CV6 Special del 1988, che segna 57.000 km (prezzo pazzesco, di solito ottenuta in esemplari appena tirati), 12.400 € per una bellissima GSA X3 del 1984 (49.000 km, foto sotto), 32.240 € per una Xantia V6 Activa del 1998 (80.000 km). Questo per citare solo una parte delle Citroën, Peugeot e Renault che normalmente nessuno vorrebbe avere, premiate anche con somme straordinarie.

READ  I taxi volanti sono stati testati in condizioni reali alla fine dell'inverno
Strada notturna: è il momento della Citroën BX

Allora, BX? Sì, riacquista il riconoscimento che merita, e pagherà sempre di più, senza, in anticipo, la riproduzione degli eccessi 2CV. Xantia sembra essere sulla stessa strada, specialmente in Activa, il che sarebbe giusto, data la sua distinzione. In generale, questo maggiore interesse per i giovani che possono essere usati come le persone moderne la dice lunga sull’appetito che suscitano negli appassionati …

Strada notturna: è il momento della Citroën BX

Immagini artistiche