Giugno 14, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Sospetto di interferenza: Rachid Mbarki espulso da BFMTV, il canale sporge denuncia contro X

Sospetto di interferenza: Rachid Mbarki espulso da BFMTV, il canale sporge denuncia contro X

La frase era attesa, è semplicemente caduta. Marc-Olivier Vogel, direttore generale di BFMTV, ha annunciato alle sue forze, giovedì mattina, la separazione delle sue forze per la grave cattiva condotta di Rashid Mubaraki. Il presentatore di “Night Journal” (0:00 – 04:30) è stato sospeso sul televideo dall’antenna poiché è stato sorpreso a trasmettere sequenze non convalidate dalla sua gerarchia nelle sue notizie.

In una mail interna, Marc-Olivier Vogel ha indicato di essere stato allertato all’inizio dell’anno da Radio France, allora nel bel mezzo di un’indagine sulle agenzie di disinformazione, riguardo ad “atti” sospetti commessi da Rachid Mubaraki. Una relazione che ha portato all’apertura di un “audit interno” e al ritiro della conduttrice dall’11 gennaio.

Il contratto scade il 21 febbraio

ha scritto il capo della BFMTV nella sua lettera, spiegando che il contratto di lavoro di Rashid Mbarki è scaduto il 21 febbraio. Come promemoria, una decina di contenuti problematici sono stati identificati dal canale di notizie su argomenti relativi al Qatar, al Marocco o al Sudan.

La direzione di BFMTV ha anche annunciato nella sua sceneggiatura che il 22 febbraio è stata presentata una denuncia contro X per corruzione passiva e violazione della fiducia. Channel 15 intende inoltre rafforzare in futuro i suoi “controlli” interni per consentire “una maggiore sicurezza del processo di integrazione dei contenuti”. Marc-Olivier Vogel ha concluso: “Questo caso isolato non riflette in alcun modo il lavoro eccezionale e meticoloso di (…) giornalisti che lavorano per BFMTV”, affermando il suo pieno sostegno alla sua scrittura.

Rashid Mubaraki è stato uno dei volti storici del telegiornale, al quale ha aderito fin dalla sua nascita nel 2005. Dall’inizio della relazione, il giornalista ha rifiutato qualsiasi compenso in cambio della messa in onda di sequenze accusate, ritenendo che sospetti esteri dell’ingerenza che aveva come obiettivo lui era una “fantasia”. Inoltre, RMC Story non deve trasmettere sequenze sul posto che sono già state filmate dalla persona che ha presentato Bring in the Accused, per la prossima stagione del newsmagazine.

READ  Pedrino Matador, il più grande serial killer del Brasile, muore a causa dei proiettili