Luglio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Scienza partecipativa: aiutare Everemer a comprendere meglio il fitoplancton

Scienza partecipativa: aiutare Everemer a comprendere meglio il fitoplancton

Dal 2013 Everemer invita i cittadini a partecipare al monitoraggio delle fioriture di alghe, o fioriture, che colorano l’acqua durante la stagione estiva.

“Che fenomeno avete osservato? » Schiuma o bioluminescenza? L’acqua è colorata di rosso, marrone, verde, giallo o di qualsiasi altro colore? Con un’app molto facile da usare, tutti possono contribuire ad aiutare gli scienziati dell’Ifremer a localizzare con precisione questo fenomeno naturale Meglio, comune in primavera ed estate e talvolta dannoso per l’ambiente.

Dopo aver fornito queste informazioni iniziali sull’applicazione (gratuita). FenomeroBasta scattare una foto dell’area, confermare la sua posizione ed eventualmente prelevare un campione d’acqua, da trasportare al centro locale più vicino (Club di sport acquatici e ricreativi, Società di educazione ambientale, Professionisti marittimi, Ufficio di gestione del porto, ecc.), che sarà responsabile del trasporto. Il campione viene restituito al laboratorio dell’Ifremer per verificare che si tratti effettivamente di fitoplancton e per identificare la specie responsabile.

Nel 2024, il sistema sviluppato dalla stazione Everemer di Concarneau (Finistère) si estenderà a tutta la Francia e farà affidamento su 9 stazioni offshore Everemer. Nel 2025, l’applicazione integrerà i dati delle osservazioni effettuate dai satelliti europei Sentinel-2 e 3 per rilevare fioriture di fitoplancton. Gli utenti verranno avvisati e potranno poi recarsi sul posto per verificare la presenza di acqua colorata e prelevare un campione.

Grazie alle sue osservazioni partecipative, il programma consente di integrare il monitoraggio tradizionale basato su campioni regolari prelevati da REPHY (Rete di monitoraggio del fitoplancton e delle fitotossine). “Uno studio del 2020 ha dimostrato che il 60% dei fiori segnalati da Fenomer non sarebbero stati rilevati altrimenti”, sottolinea Everemer.

© Articolo della redazione di Mer et Marine. È vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore/i.