Luglio 12, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Rivivi l’esibizione di Tadej Pogacar, vincitore della quarta tappa dopo essere volato sul Galibier

Rivivi l’esibizione di Tadej Pogacar, vincitore della quarta tappa dopo essere volato sul Galibier

La prima interpretazione tra i candidati è avvenuta al 111 della Grande Boucle. Sulle piste del Galibier, Tadej Pogacar ha accelerato prima di vincere sulle strade di Valloire, martedì 2 luglio, durante la quarta tappa. Al suo primo arrivo in terra francese, lo sloveno ha sconfitto Remco Evenepoel e il suo compagno di squadra Juan Ayuso.

⋅ Tadej Pogacar sferra un doppio colpo

Vincendo da solo, lo sloveno ha ottenuto un bellissimo risultato in questa quarta tappa, riconquistando la maglia gialla, a scapito di Richard Carapaz. In difficoltà sulle piste del Galibier, l’ecuadoriano ha perso molto tempo oggi, tagliando il traguardo cinque minuti dopo Tadej Pogacar. Gli altri candidati hanno risposto alla vittoria finale. Remco Evenepoel ha conquistato il secondo posto nella tappa. Primoz Roglic e Jonas Vengegaard sono arrivati ​​quarto e quinto. Nella classifica generale, il belga è provvisoriamente secondo, a 0’45 dallo sloveno. Jonas Wenggaard è terzo, a 50 secondi dal leader.

⋅ Jonas Fingegaard senza il compagno di squadra

In assenza di Sepp Koss, fedele luogotenente di Jonas Vengegaard in montagna, ci si chiedeva su chi avrebbe potuto contare il danese nelle migliori percentuali. La risposta è nessuno! Negli ultimi chilometri della salita del Col du Galibier, il campione in carica della Grande Boucle si è ritrovato senza compagno di squadra mentre Tadej Pogacar ha potuto contare su Juan Ayuso e Joao Almeida. È una situazione che potrebbe danneggiare il danese a lungo termine.

⋅ I francesi attaccarono ma non furono ricompensati

Hanno tentato la fortuna ma per loro non ha funzionato. Sei francesi, tra cui David Gaudot e Warren Barguil, presero parte alla secessione, prima di essere catturati dal gruppo di candidati di Galibert’s Rise. Alla fine, Guillaume Martin è stato il primo francese a tagliare il traguardo, al ventesimo posto, a 4’01” da Tadej Pogacar. Nella classifica generale, il normanno è anche il migliore dei francesi, a 4’40” dallo sloveno (17° posto).

READ  Ben noto, cappelli pesanti in arrivo per PSG e OL