Dicembre 2, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Rishi Sunak alle porte di Downing Street dopo le dimissioni di Boris Johnson

Boris Johnson mi manca ‘tornare’. Inseguito dagli scandali quest’estate da Downing Street, l’ex primo ministro conservatore pensava di poter tornare lì dalla porta di casa dalla fine di ottobre per sostituire Liz Truss, che si è dimessa appena 44 giorni dopo un mandato disastroso. Ma il “circo” di Johnson è durato solo il tempo del fine settimana, dal suo sbarco a Gatwick, sabato 22 ottobre (di ritorno frettolosamente dalle vacanze in Dominica, nei Caraibi, con moglie e figli), la domenica sera successiva, 23 ottobre, come Dopo ore al telefono cercando di convincere i parlamentari conservatori a sostenerlo, il teppista politico britannico ha scoperto che la sua popolarità non era necessariamente quella che aveva pensato.

“Penso di essere in una buona posizione per guidare i conservatori alla vittoria nel 2024 [aux prochaines élections générales] E posso confermare stasera che ho ricevuto 102 supporti [d’élus conservateurs] », ha detto domenica sera l’ex leader, che non era nemmeno un candidato ufficiale – aveva tempo fino a lunedì 24 ottobre, nel primo pomeriggio, per dichiararsi. Ma “Negli ultimi giorni, purtroppo, sono giunto alla conclusione che non sarebbe la cosa giusta da fare. [vu] che è impossibile governare efficacemente senza il sostegno di un partito unito in Parlamento”, Il signor Johnson ha aggiunto. Il parlamentare di Uxbridge (West London) sta solo dicendo la verità: ha davvero le 100 firme di funzionari eletti necessari per partecipare alla gara di Downing Street?

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Dopo le dimissioni di Liz Truss, il Regno Unito è precipitato in una crisi politica profonda e senza precedenti
READ  Bolsonaro chiede l'apertura delle strade ma incoraggia i manifestanti

I suoi avversari e i media lo hanno messo in dubbio per tutto il fine settimana. Domenica sera, la BBC ha contato solo 57 sostenitori pubblici per Johnson. Il suo principale rivale, Rishi Sunak, ha continuato a raccogliere consensi, segno di un chiaro dinamismo. L’ex cancelliere dello scacchiere Johnson poteva vantare 147 consensi pubblici alla fine del fine settimana, ovvero già il 40% della Camera conservatrice. Se Benny Mordaunt, il terzo eletto alla carica di vertice, si ritirasse dalla corsa domenica, sostenuto da soli 24 legislatori, il signor Sunak, 42 ​​anni, potrebbe essere nominato primo ministro lunedì sera.

Il dubbio è persistito per tutto il weekend

Paese « Riporta Boris [Ramenez-nous Boris] » Tuttavia, negli ultimi giorni è stato abbastanza ben coinvolto con un solido sostegno e incoraggiamento, incluso Ben Wallace, il rispettatissimo Segretario alla Difesa, che ha annunciato venerdì 21 ottobre “appogiato su” al signor Johnson. Anche il nucleo dei “sostenitori di Boris” – Nadine Doris, il suo ex ministro della cultura, Jacob Rees-Mogg, il suo ex ministro della Brexit – sperava di attirare voti di destra nel partito.

Hai ancora il 59,62% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.