Novembre 30, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Recensione Samsung QE65QN800A: la TV 8K 100Hz più conveniente di Samsung

Il filtro ottico aiuta a ridurre l’abbagliamento e a migliorare e ridurre gli angoli di visualizzazione fioritura.

In realtà è un pannello VA (non ci sono due sub-pixel rossi, è semplicemente il filtro ottico che dà questa illusione).

In realtà è un pannello VA (non ci sono due sub-pixel rossi, è semplicemente il filtro ottico che dà questa illusione).

Il televisore Samsung QN800A fa buon uso di un pannello LCD di tipo VA (allineamento verticale). Questa tecnologia LCD blocca efficacemente la retroilluminazione e ottiene un buon contrasto locale, a scapito degli angoli di visualizzazione. Samsung supera questo problema con un filtro ottico che allarga leggermente gli angoli di visuale. Abbiamo misurato una perdita media di solo il 58% sui lati a 45° mentre è piuttosto del 70% sui televisori dotati di pannello VA. Lo standard del settore rimane quello dei televisori Oled con una perdita di luminosità limitata al 25% su tutti i modelli.

In modalità Filmmaker, la TV presenta una bella immagine. Abbiamo misurato un delta E medio di 2,6, che è appena al di sotto di una soglia di 3 al di sotto della quale l’occhio umano non vede più una differenza tra i colori sullo schermo e quelli proiettati. I livelli di grigio rappresentati dalla curva gamma sono perfettamente perfetti; Il suo valore medio di 2,34 è molto vicino al valore di riferimento (2,4) e la curva è stabile su tutto lo spettro. La stessa osservazione viene fatta per quanto riguarda la temperatura colore, con una curva costante e media misurata a 6820 K, molto vicina al valore dello standard video (6500 K).

Infine, le numerose zone del sistema di retroilluminazione Mini-LED consentono un colore nero misurato a 0,01 cd/m². Pertanto, il rapporto di contrasto è superiore a 200.000: 1, il che è eccellente per un TV LCD e consente di godere di un buon livello di nero a fuoco. Rispetto al modello Oled, sarà ancora più difficile rivelare i dettagli delle cose troppo scure. dal davanti fioritura (L’effetto alone intorno agli oggetti chiari su uno sfondo scuro) è molto limitato ed è particolarmente visibile quando non si è davanti al televisore. L’effetto del pompaggio sulla traduzione è purtroppo ancora presente e non c’è ancora una soluzione per cancellare questo problema.

Il motore di ridimensionamento di Samsung si evolve con piccoli tocchi che sono quasi invisibili alla vista. Il pannello 8K Ultra insieme al processore Neo Quantum 8K funziona molto bene su questo televisore e offre maggiore chiarezza ai contenuti Ultra HD. Su questa diagonale da 65 pollici, il contributo dell’8K rimane minimo. La nitidezza è leggermente migliorata, ma questa definizione è particolarmente utile su diametri molto grandi di 75 pollici e oltre. Nessun problema con la qualità dell’immagine e la sua nitidezza con una regressione di soli 1,5 m, inferiore alla diagonale della lastra (165 cm). In generale, la definizione 8K Ultra è importante solo su televisori molto grandi con una diagonale uguale o superiore a 75 pollici (190 cm). Attualmente, il modello da 55 o 65 pollici con risoluzione Ultra HD fornisce già una risoluzione sufficiente con una classica retrazione (da 1,5 a 2 volte la diagonale dello schermo). Infine, il motore di compensazione del movimento è leggermente in ritardo e non riesce a produrre immagini perfettamente nitide durante il movimento, probabilmente a causa della mancanza di risposta della tavolozza. Su questo punto il Samsung QE65QN95A (4K) funziona meglio.

READ  Ora puoi testare le app Android su Windows 11