Settembre 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Recensione OnePlus 10T: la ricarica ultraveloce ha un costo

OnePlus equipaggia il 10T con un classico wallpaper block, soprattutto perché il carattere Hasselblad del OnePlus 10 Pro non è presente; Il marchio non intende fare di questo modello un riferimento per il fotofono. A differenza del 10 Pro, che beneficia sia di un obiettivo ultragrandangolare (50MP) che di un teleobiettivo, lo smartphone fa affidamento su un sensore principale da 50MP (obiettivo grandangolare f/1,8), sull’ultimo 8MP, ad un ultra grandangolo angolo, e su Gli ultimi 2 megapixel, sono per macro. Una configurazione che si trova regolarmente sugli smartphone tra la fascia media e alta di gamma, incluso il Realme GT Neo 3 del resto.

Unità principale: 50 MP, f / 1.8, eq. 24 mm

OnePlus si è spesso distinto per la potente elaborazione delle immagini, ottenendo un risultato innaturale. Questo è ancora il caso del 10T, forse in misura minore, che ha il vantaggio di dare ai suoi scatti un’ottima leggibilità. Le texture sono visibili, molto più delle immagini Realme GT Neo 3 Inoltre, ma ci sono punti deboli nella riproduzione dei colori, per alcuni c’è un po’ di saturazione, un po’ di sfocatura nella periferia dell’immagine. Si noti che, come i suoi concorrenti, OnePlus utilizza a binning dei pixel E offre foto da 12,5 MP qui.

Realme GT Neo 3 (12.5 MP, f/1.9, 24 mm equivalente, ISO 100, 1/100 sec)
OnePlus 10T

Queste note sono valide anche per la notte. Il livellamento è presente, ma il rumore è contenuto. In generale, questo 10T non manca nel campo delle riprese grandangolari e permette di fare buone foto.

Realme GT Neo 3 (12,5 MP, f/1,9, 24 mm equivalente, ISO 3637, 1/15 sec)
OnePlus 10T

Modalità 50 megapixel

Spesso è possibile sfruttare tutte le fotografie del sensore principale di questo smartphone. Per definizione completa, la luce del giorno è sufficiente per risultati altamente dettagliati, consentendo grandi piantagioni. D’altra parte, in condizioni di scarsa illuminazione, non si possono osservare guadagni significativi. Potresti anche farne a meno.

OnePlus 10T
OnePlus 10T

Modulo ultra grandangolare: 8 MP, f / 2.2

Se il OnePlus 10T mostra meno rumore digitale rispetto al Realme GT Neo 3, è chiaro che con l’ultragrandangolare lo smartphone ha solo una nitidezza modesta e una texture liscia fin nei minimi dettagli. I colori sono sbiaditi e nell’immagine vengono visualizzate aree sbiadite. Non aspettarti miracoli da questa unità.

Realme GT Neo 3 (8 MP, F/2.2, ISO 197, 1/100 sec)
OnePlus 10T

Il livellamento diventa più evidente in condizioni di scarsa illuminazione e lo smartphone fatica a ripristinare i contorni di piccoli elementi della nostra scena. Il gruppo soffre anche di una distorsione alquanto visibile.

Realme GT Neo 3 (8 MP, F/2.2, ISO 5955, 1/13 sec)
OnePlus 10T

Frontale, foto e video

A differenza di OnePlus 10 Pro, il 10T è dotato di un sensore di immagine frontale da 16 megapixel (contro 32 megapixel). Non c’è niente di troppo pericoloso, tuttavia, in quanto ciò consente di scattare foto adeguatamente esposte e dettagliate. Attenzione alla posizione verticale, un po’ aggressiva in termini di taglio, ma per fortuna è regolabile. Infine, lo smartphone può scattare fino a 4K a 60 frame al secondo, con stabilizzazione elettronica fino al Full HD.

READ  Lab - Sony Xperia Pro-I: oltre il marketing, realtà contrastata