Novembre 29, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Recensione delle cuffie Sennheiser IE 600: più vicine alla perfezione

Produzione e accessori

L’IE 600 è progettato nello stesso formato di tutti gli altri modelli della serie IE e presenta auricolari compatti, leggeri e ultrasottili, con un passacavo che va dalla parte superiore degli “In-Ear Monitors”. La qualità costruttiva era già sorprendente nel riferimento entry level del produttore ed è altrettanto buona qui, se non di più. La densità dell’alloggiamento in metallo e il design del connettore che collega ciascun auricolare al cavo danno un’impressione di solidità molto rassicurante.

Sennheiser IE600

Il metallo utilizzato per IE 600 (zirconio amorfo) conferisce loro questo aspetto atipico. Piccoli urti e rivestimenti rendono le cuffie completamente insensibili a segni e graffi.

La qualità costruttiva del cavo fornito con le cuffie migliora questo Note con un involucro spesso e flessibile e un connettore mini jack che termina con un connettore angolato, che sembra anche pronto per l’uso. Anche in questo caso, il produttore ha il controllo perfetto sul suo soggetto.

Sennheiser IE600

Come nell’IE 300, l’IE 600 si collega al suo cavo tramite connettori MMCX.

L’elenco degli accessori forniti con l’IE 600 è più che onesto: una robusta custodia di trasferimento con finiture eleganti, due cavi da 1,2 m – uno sbilanciato che termina con un connettore mini-jack da 3,5 mm, l’altro simmetrico con un connettore Pentaconn da 4,4 mm – , pinze, uno strumento di pulizia e una flotta di coppie di testine in silicone e memory foam (tre di ciascuna).

Valutazione dell'editore: 5 su 5

Comodità e supporto

Quasi identico all’IE 300 in termini di design e peso, l’IE 600 offre sempre un’esperienza d’uso di prima classe. Grazie alle loro piccole dimensioni, leggerezza e forma, le cuffie trovano istintivamente il loro posto nell’incavo dell’ala e all’ingresso del canale uditivo. L’ampia gamma di punte fornite permette di ottenere il massimo comfort in base alla propria conformazione e preferenze (silicone a contatto o memory foam, isolamento). Inoltre, nonostante siano auricolari in-ear, per natura, la sensazione di pressione qui è abbastanza calcolata.

Il sistema di aggancio dei puntali è molto semplice e intelligente: si tolgono senza difficoltà, ma sai come rimanere perfettamente al loro posto semplicemente infilando gli auricolari nell'orecchio.

Il sistema di aggancio dei puntali è molto semplice e intelligente: si tolgono senza difficoltà, ma sai come rimanere perfettamente al loro posto semplicemente infilando gli auricolari nell’orecchio.

Passare sopra l’orecchio del cavo può creare confusione a prima vista per coloro che scoprono questo sistema. Quindi ci vorranno sicuramente alcune sessioni per abituarsi. Tuttavia, il design a memoria di forma su parte dell’alloggiamento del cavo permette di sposare bene l’ala, garantendo così comfort e supporto in ogni momento, sapendo che le cuffie sono in grado di sopravvivere bene da sole. il reparto. Ancora una volta impeccabile su questo punto.

La piccola fascetta per cavi integrata regola il punto in cui si divide il cavo principale.

La piccola fascetta per cavi integrata regola il punto in cui si divide il cavo principale.

Valutazione dell'editore: 5 su 5

La mia voce

Gli IE 600 hanno superato gli IE 300 e hanno raggiunto l’apice della neutralità del suono? Per quanto riguarda le prestazioni grezze, la risposta è sì. Gli IE 600 spingono l’eccellenza ancora di più, ma quando si tratta di lottare per l’ultra-neutralità, il nostro giudizio non è molto chiaro.

Misurazione della risposta in frequenza (misurata a 94 dB, 1 kHz): la riproduzione del suono rimane invariata, sia in silicone (viola) che in memory foam (nero).

Misurazione della risposta in frequenza (misurata a 94 dB, 1 kHz): la riproduzione del suono rimane invariata, sia in silicone (viola) che in memory foam (nero).

© Il digitale

Come ci aspettavamo, queste cuffie offrono una visuale leggermente diversa rispetto alle IE 300. Si avvicina alla migliore trasparenza audio possibile, il che significa che fa lievi miglioramenti nella definizione e nei dettagli. L’intera prima parte dello spettro, dalle basse alle medie frequenze, è sicuramente meno calda, più “secca” si potrebbe dire, ma in definitiva meglio organizzata e controllata e più leggibile. Il comportamento degli intra da un punto di vista rigoroso della frequenza non è l’unico motivo, perché l’amplificatore è semplicemente più agile e reattivo per elaborare queste frequenze. Abbiamo finalmente finito con bassi extra-profondi, incisivi e coinvolgenti, con più supporto vocale per impatto, sedile e risonanza più seria.

Misura della reazione di membrana: onde quadre a 50 Hz.

Misura della reazione di membrana: onde quadre a 50 Hz.

© Il digitale

Gli IE 600 danno anche più soddisfazione nella riproduzione estrema tripla/tripla, qui è un po’ più fine, dettagliata e omogenea. Riteniamo che siano stati compiuti sforzi per ampliare ulteriormente la risposta delle cuffie alle frequenze più alte, il che è evidente nella riproduzione di più microelementi e nella percezione della scena stereoscopica, riducendo al contempo il piccolo aspetto lucido del confine tra gli alti. medie e alte. Il risultato diventa naturale pur essendo sempre più rispettoso dei francobolli per un risultato più interessante.

Misura della reazione di membrana: onde quadre a 500 Hz.

Misura della reazione di membrana: onde quadre a 500 Hz.

© Il digitale

Finché siamo eclettici, e anche se ciò significa avvicinarsi il più possibile alla neutralità, vorremmo un approccio più morbido agli acuti per escludere il sottile colore ancora percepito in questi ultimi, specialmente su strumenti con armoniche più alte (piatti , fischietti e chitarre elettriche). saturo, ecc.), soprattutto quando quest’ultimo viene naturalmente migliorato mixando il pezzo.

È lo stesso con il leggero aumento di potenza al confine tra medi e alti, più udibile e amplificando un po’ artificialmente la sensazione di presenza, riportando così la parte posteriore del palcoscenico un po’ in avanti. Si tratta di caratteristiche oggettivamente aneddotiche relative a prestazioni complessive eccellenti, ma possono stuzzicare le persone che sanno di esservi molto sensibili.

Niente da segnalare sul lato della distorsione, è controllato in modo impressionante sull'intero spettro udibile.

Niente da segnalare sul lato della distorsione, è controllato in modo impressionante sull’intero spettro udibile.

© Il digitale

Un’ultima parola sull’isolamento acustico fornito dalle cuffie, che generalmente è buono, molto buono per le punte in silicone, un po’ leggere con la schiuma al centro/centro. Gli auricolari interni di Sennheiser tendono a scendere a compromessi tra isolamento e comfort/sensazione invadente. Il risultato è un blocco del condotto uditivo meno pronunciato e le leggi dell’acustica sono le stesse, meno attenuate in quest’area rispetto ad altri modelli. Puoi sempre isolarti bene dall’inquinamento acustico circostante per goderti la tua musica in buone condizioni, ma alcune componenti della voce umana, ad esempio, saranno comunque abbastanza evidenti.

Calibro di isolamento: riferimento (nero);  punte in schiuma (viola);  Teste in silicone (arancione).  Non sorprende che siano le punte in schiuma a fornire il miglior isolamento in assoluto, ma la differenza con quelle in silicone, per così dire, è marginale in termini di percezione.

Calibro di isolamento: riferimento (nero); punte in schiuma (viola); Teste in silicone (arancione). Non sorprende che siano le punte in schiuma a fornire il miglior isolamento in assoluto, ma la differenza con quelle in silicone, per così dire, è marginale in termini di percezione.

© Il digitale

Punti forti

  • Riproduzione del suono molto ricca e ben definita.

  • Triplo clone impeccabile.

  • Gamma sonora ampia, coinvolgente e altamente dettagliata.

  • Impeccabile gestione della distorsione.

  • Produzione di alta qualità.

  • Eccellente sensazione di comfort e supporto completamente garantito.

Punti deboli

  • Un leggero aumento di vitalità (enfasi sulla mezza/mezza età) non sarà per tutti i gusti.

  • Piccole punte in schiuma insonorizzate leggere.

READ  Recensione QE65Q80A: l'ultimo TV Full LED da 100Hz di Samsung