Gennaio 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Quello che sappiamo (e ancora non sappiamo) della variabile Omicron che preoccupa il pianeta

Tante paure, così poche certezze. La nuova variante di Omicron, segnalata dal Sudafrica a fine novembre, sta mobilitando virologi e ricercatori di tutto il mondo per cercare di capire come funziona e il suo potenziale impatto sulla pandemia di Covid-19. Casi di questa variante sono stati segnalati in 38 paesi in tutto il mondo, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità. In Europa, è stato identificato in 17 paesi, secondo gli ultimi dati pubblicati domenica 5 dicembre, dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (in inglese). Diversi paesi, tra cui la Francia, hanno già adottato misure per cercare di limitarne la diffusione sul proprio territorio.

Origine, contagio, rischio… Franceinfo sta valutando ciò che sappiamo e soprattutto ciò che non sappiamo ancora di questa alternativa.

Quello che sappiamo

È stato segnalato per la prima volta dal Sudafrica. la sua variabile “Segnalato per la prima volta all’Organizzazione mondiale della sanità in Sudafrica il 24 novembre”, spiegare organismo delle Nazioni Unite. Il primo caso confermato in laboratorio del paese è stato identificato in un campione prelevato il 9 novembre. “Forse è in tournée in Sud Africa (…) da più tempo di quanto pensassimo, dall’inizio di ottobre”Da parte sua, mercoledì ha spiegato ai deputati il ​​capo del consiglio scientifico, Jean-Francois Delfraissy.

In Europa sono stati identificati casi in 17 paesi. In Europa, è stato identificato in 17 paesi diversi, secondo gli ultimi dati, diffusi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie domenica 5 dicembre. (in inglese). Quindi l’organizzazione ha segnalato 182 casi, ma la Danimarca ha annunciato poche ore dopo, Salto “allarmante” a 183 casi confermati della variante Omicron nel paese. In Francia sono stati confermati sedici casi della variante Omicron, secondo l’ultimo rapporto aggiornato sabato da sanità pubblica Francia.

Ha più mutazioni rispetto alla variante delta. il primo “foto” Uno studio 3D di questa nuova alternativa è stato realizzato e pubblicato il 27 novembre dall’Ospedale Bambino Gesù di Roma. Permette di mostrare che la variante Omicron contiene molte più mutazioni rispetto alla variante delta”Il team di ricerca ha spiegato. In particolare, consiste in una trentina di mutazioni nella proteina “spike”, la chiave per l’ingresso del virus nell’organismo. Alcuni erano presenti nelle varianti conosciute, altri no. “Non significa automaticamente che queste differenze siano più gravi, solo che il virus si è adattato di più alla specie umana generando un’altra variante”.Seleziona i ricercatori.

È stato classificato come “preoccupante” dall’Organizzazione mondiale della sanità. Questa nuova variante è stata seguita “Chiudere” dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) lo ha classificato come “allarmante” il 26 novembre, in particolare a causa del gran numero di mutazioni in esso contenute. Altre quattro varianti appartengono a questa categoria: Delta, che rappresenta quasi tutti gli stati sequenziati del mondo, Alpha, Beta e Gamma. Questa variante fu anche chiamata “Omicron” dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che inizialmente fu battezzata B.1.1.529.

READ  Scomparsa Madi McCann: il primo sospettato 'colpevole al 100%', la giustizia tedesca sarà incriminata prima della fine dell'anno

Quello che ancora non sappiamo

livello di trasmissione. Anche se la variante Omicron ha un gran numero di mutazioni, è attualmente difficile sapere se queste le darebbero o meno un vantaggio in termini di infezione. Sono in corso studi epidemiologici per capire se l’aumento del numero di persone risultate positive in Sudafrica sia correlato alla variante.Organizzazione Mondiale della Sanità sul suo sito web*. I dati preliminari per il Sudafrica, che devono ancora essere esaminati scientificamente, indicano che Omicron potrebbe essere due volte più infettivo di Delta, riporta Il New York Times* (articolo dell’abbonato). Interrogato su questi elementi, il virologo Bruno Lina pensa di sì “È impossibile generare dati forti così rapidamente”.

in colonne giornale della domenica (articolo abbonati), Il mondo aggiunge che non lo fa “non abbastanza” Esaminare la situazione in Sud Africa per determinare la trasmissibilità di Omicron. “Abbiamo solo elementi di quanto accaduto in Sudafrica, ma in fondo all’onda e non nell’ambito della forte presenza della variante delta come in Francia”, aggiunge l’epidemiologo Renaud Piarroux a parigino (articolo dell’abbonato). “Uno degli elementi importanti sarà osservare come si comporta in relazione al delta, specialmente in Europa dove si sta diffondendo questo virus”.Bruno Lina continua.

S’il va soppiantatore ou non Delta. Pertanto, la capacità della variante Omicron di sostituire o meno delta dipenderà in particolare dall’entità dell’infezione. Al momento, nella grande competizione tra varianti, Delta è diventata quasi dominante nel mondo. Le varianti emerse negli ultimi mesi, come Mu o Lambda, non sono riuscite a prendere il comando. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha dichiarato giovedì che Omicron potrebbe diventare la maggioranza in Europa “Nei prossimi mesi”. Ma queste previsioni si basano su dati molto preliminari, che potrebbero cambiare.

READ  Funzionari collettivi ed eletti concordano sul principio della negoziazione

la sua ferocia. Resta, o meno, la gravità di Omicron e la sua capacità di produrre forme più gravi di Covid-19. Tuttavia, Omicron è stato recentemente scoperto per dare agli esperti il ​​tempo di determinare clinicamente la gravità dei casi. I primi casi sono stati osservati in Sudafrica tra i giovani, e quindi con meno probabilità di sviluppare forme gravi, osserva l’Organizzazione mondiale della sanità.

Le Nazioni Unite aggiungono che i dati preliminari lo indicano “Un aumento dei tassi di ospedalizzazione in Sudafrica, ma questo potrebbe essere correlato a un aumento del numero totale di persone infette, piuttosto che a un’infezione specifica per omicron”. Ad oggi, all’OMS non sono stati segnalati decessi correlati a Omicron. “Anche se è troppo presto per trarre conclusioni”Domenica, Anthony Fauci, il consigliere per la crisi sanitaria degli Stati Uniti, lo ha escluso Segnali relativi alla gravità [étaient] un po’ allegro”.

L’efficacia dei vaccini su questa variante. Ancora una volta, è troppo presto per dire se Omicron sarà più resistente ai vaccini esistenti. Gli elementi iniziali della risposta sono attesi Dalla fine della prossima settimanaAnne-Claude Crémieux spiega a parigino. “Decine di eccellenti squadre in tutto il mondo stanno correndo nei laboratori per testare se il siero di persone che sono state vaccinate due o tre volte o guarite è in grado di inattivare la nuova forma”., specialista in malattie infettive all’ospedale Saint-Louis di Parigi. Ma ci vorranno ancora diverse settimane per raccogliere i dati di fatto.

Da parte loro, Pfizer Laboratories, Johnson & Johnson e Moderna hanno assicurato di aver iniziato a lavorare su nuove versioni dei loro vaccini che prendono di mira più specificamente Omicron.

READ  Video - Biglietti caduti da un camion sull'autostrada degli Stati Uniti: gli automobilisti devono rimborsare

* Questi collegamenti si riferiscono a contenuti in lingua inglese