Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Quante persone sono effettivamente contagiate da COVID tra i casi positivi? – lanciare

Pandemia di COVID-19 in Franciaun file

Circa la metà dei casi positivi ha mostrato sintomi al momento dell’esame e meno del 3% ha richiesto il ricovero.

Domanda di Muriel, 16 dicembre 2021

Contrariamente alla pervasiva facilità nel linguaggio che associa “caso positivo” a “paziente”, la contaminazione da SARS-CoV-2 non significa necessariamente che una persona abbia il COVID-19. Infatti, una grande percentuale di persone infette dal virus non mostra sintomi, anche se lievi. Quando si informa su questo punto, Public Health France (SPF), che è responsabile del monitoraggio dell’epidemia, considera già una persona senza sintomi. “Non è una malattia, ma una condizione alla quale devono essere applicate le stesse misure dei sintomi”, Come il tracciamento dei contatti e l’isolamento.

Quanto ti sei ammalato davvero? L’SPF continua ogni settimana nella sua gamma Bollettino Epidemiologico Rapporto dei sintomi tra i casi positivi. “Nel dispositivo Sidep che consente il recupero dei risultati dei test, è possibile determinare la presenza di sintomi”, Così determina SPF. Nell’ultimo punto, che copre la settimana dal 6 al 12 dicembre, è stato determinato ‘Proporzione di casi [positifs] I sintomi compaiono al 50%”.

turno settimanale

Non tutte le persone che mostrano sintomi hanno lo stesso grado di gravità della malattia. Ad esempio, nella settimana 47, dal 22 al 28 novembre, si sono verificati circa 30.000 nuovi casi al giorno, Dopo SPF, o 208.631 infezioni durante la settimana, di cui circa la metà sintomatiche. Ci vuole quindi in media una settimana per sapere quale percentuale di persone infette ha sviluppato una forma grave del virus che richiede il ricovero in ospedale.

READ  Bong Joon Ho e Robert Pattinson al centro di un nuovo progetto di fantascienza

Alla settimana 48, dal 29 alla 5 dicembre, sono stati ricoverati 5.856 pazienti, di cui 1.369 in terapia intensiva (dati non raggruppati), ovvero rispettivamente il 2,81% e lo 0,66% del numero dei contagiati nella settimana precedente (e rispettivamente 5 e 6) .% e 1,3% dei sintomi interessati). Da notare che secondo l’SPF, negli ultimi sette giorni, l’86% dei ricoveri è stato legato al Covid, e il 14% a cause diverse dal Covid (ma con test positivo). In terapia intensiva, la percentuale di pazienti trattati per Covid-19 sale al 95%.

Per tornare al nostro esempio e vedere la proporzione di pazienti risultati positivi alla settimana 47 che muoiono, è necessario attendere in media una settimana aggiuntiva dopo la data del ricovero. Secondo l’ultimo bollettino epidemiologico relativo al periodo dal 6 al 12 dicembre, sono stati registrati 890 decessi negli ospedali, nelle case di cura o in qualsiasi altra istituzione medico-sociale, ovvero lo 0,43% del numero di nuovi contagi registrati due settimane fa.