Settembre 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Quali sono le aspettative in Italia e Ungheria?

Emmanuel Macron presenterà le intenzioni del presidente francese dell’Unione europea al Parlamento europeo a Strasburgo mercoledì 19 gennaio. Prima di presentare le due ore e mezza di domande e risposte ai deputati, il Presidente della Repubblica francese avrà venti minuti per presentare le sue opinioni sull’Europa.

>> Leggi l’articolo per sapere tutto sulla presidenza francese dell’Unione Europea iniziata il 1° gennaio

Con lo slogan “Revival, Power, Own”, Emmanuel Macron aveva già pubblicato le sue opinioni sulla sovranità e sull’Europa progressista all’inizio di dicembre.

Italia e Francia hanno stretto un’alleanza contro l’austerità

Roma condivide pienamente la visione francese, soprattutto nell’accordo sulla stabilità. Questa è la guerra di Mario Tracy, un tempo capo della Banca centrale europea. È una priorità per l’Italia ed è in prima linea nella ripresa dell’economia e nella lotta all’epidemia di Govt-19 con il presidente del Consiglio Emmanuel Macron. Quindi Francia e Italia sono sulla stessa lunghezza d’onda: Emmanuel Macron e Mario Draghi vogliono regole flessibili per favorire il finanziamento di progetti di trasformazione ecologica e digitale. Per questo, “Un cambiamento nell’accordo di stabilità è inevitabile”, Mario Draghi aveva già firmato l’Accordo del Quirinale con la Francia all’inizio di dicembre, il primo accordo bilaterale tra i due Paesi, fino ad allora c’era un solo accordo, quello franco-tedesco. Poi, a fine dicembre, due uomini, Mario Draghi ed Emmanuel Macron, hanno lanciato un sito. Financial Times Le regole finanziarie devono essere riformate.

Ma pur essendo presidente francese per sei mesi, Francia e Italia sono non poco sole. L’austerità è garantita per tornare in gioco, si vede chiaramente che Austria e Olanda stanno cercando di convincere i paesi più piccoli del Nord Europa e la Germania. Mentre è difficile farsi convincere dal ministro delle finanze tedesco francese e italiano, quest’ultimo sembra incerto. Bruno Lemaire, invece, mette sotto pressione La Repubblica e altri importanti quotidiani europei all’inizio della settimana. “Scaduto” Regola del credito pubblico. Ha anche elogiato le credenziali di Mario Draco, che ha svolto un ruolo decisivo nel rilancio dell’economia italiana. È vero che Mario Tracy è particolarmente rispettato in Europa.

READ  sulle tracce di Grimaldi nel sud de l'Italie

Le elezioni presidenziali legheranno insieme i due paesi durante questo semestre europeo. Anche in questo caso c’è un’analogia tra Francia e Italia. Gli italiani, inoltre, sperano che Emmanuel Macron utilizzi la presidenza Ue come incentivo come suo candidato alla presidenza. Quindi il semestre europeo sarà breve, ma l’Italia ha anche le elezioni presidenziali nel 2022, e anche all’inizio della prossima settimana. Le elezioni nella penisola italiana sono diverse, ci sono 1.000 elettori e il presidente italiano non governa, ma è un saggio durante una crisi politica, e spesso in Italia è così. Mario Tracy è in corsa, ma nonostante tra due anni becchi la Commissione Europea, alcuni colleghi europei vogliono vederlo al suo posto.

In Ungheria, la presidenza con la visione offuscata

Il Primo Ministro ungherese è un sovrano ed eurosettico. Secondo Victor Orban, questa presidenza francese non è proprio una buona notizia quando è il principale rivale di Macron nel panorama europeo. Da un lato, abbiamo un presidente francese, che viene mostrato come un campione dell’Europa progressista, che si sta evolvendo verso un’Europa federale. L’uomo forte di Budapest, invece, vuole meno potere per l’Europa e più potere per i parlamenti nazionali. Secondo Istvan Hegades, capo della Società ungherese per l’Europa, Victor Orban non ha visto le riforme proposte dall’inquilino di Elise: “Se Emmanuel Macron lancerà riforme nei prossimi mesi, questo potrebbe essere un problema per Orban, che si oppone al cambiamento. Non vuole che gli Stati membri prendano decisioni con una maggioranza competente”.

“Victor Orban vuole che l’Ungheria abbia il diritto di veto. Odia l’idea di un’Europa sovrana! Combatte per l’Ungheria sovrana”.

Istvan Hegedüs, Presidente dell’Associazione Ungherese per l’Europa

a franceinfo

Proprio a questo veto, Victor Orban non ha esitato. Ha posto il veto a diverse iniziative europee a Hong Kong, comprese dichiarazioni di condanna della politica cinese. In molti casi le decisioni sono prese all’unanimità dagli Stati membri. Ma il passaggio al voto a maggioranza qualificata richiederebbe un nuovo accordo, che dovrà essere firmato all’unanimità.

READ  "Ho passato 3 anni senza giocare"

Quindi questa riforma richiederà molto tempo. Sei mesi non bastano, ma la presidenza francese può innescarlo. Gli ungheresi filoeuropei sono molto ottimisti. Non solo la Francia guida l’Unione Europea, ma con un nuovo governo progressista in Germania, pensano che il clima sia giusto. “Spero che la presidenza francese, il nuovo governo tedesco e altri governi abbiano il coraggio di portare avanti l’Europa., in anticipo Istvan Hegedus. Orban e il suo partner sono in minoranza! Altri dovrebbero considerarsi maggioritari. Non dovrebbero aver paura di Orban”. L’Ungheria terrà le elezioni parlamentari il 3 aprile. I partiti di opposizione hanno dichiarato che non si candideranno alle elezioni suppletive per la quarta volta.