Luglio 12, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Perché dovresti diffidare della connessione Wi-Fi gratuita in aeroporto?

Perché dovresti diffidare della connessione Wi-Fi gratuita in aeroporto?

Il Wi-Fi gratuito in aeroporto sembra divino. Ma attenzione, dietro questa apparente generosità può nascondersi una truffa ormai consolidata.

Fonte: Unsplash

Sei all’aeroporto, il tuo volo è in ritardo e ti imbatti nella connessione Wi-Fi gratuita. Cos’altro ? Sfortunatamente, quello che sembra un accordo potrebbe in realtà essere una trappola sofisticata. Queste reti, chiamate “gemelli malvagi”, sono in realtà copie quasi perfette di reti legittime, create da hacker con l’obiettivo di rubare i tuoi dati personali.

La procedura è semplice ma massiccia. La rete dannosa ti chiede di accedere tramite un account Gmail o un social network per accedere a Internet. Una volta inserite le tue credenziali, è finita: l’hacker ora ha accesso alle tue informazioni personali.

Un fenomeno in crescita

Il recente arresto di un uomo di 42 anni in Australia per aver creato reti di questo tipo in diversi aeroporti del paese dimostra la portata di questo fenomeno. Dotato di un semplice router, laptop e smartphone, questo hacker è riuscito a truffare diversi viaggiatori, raccogliendo decine di password.

Ciò che è particolarmente preoccupante è la facilità con cui queste reti possono essere create. Chiunque abbia un minimo di conoscenza tecnica può creare un “gemello malvagio” e affiggerlo in un luogo pubblico affollato.

Come proteggersi?

Di fronte a queste minacce è necessaria cautela. La regola d’oro è semplice: evitare il più possibile di utilizzare le reti Wi-Fi pubbliche per attività sensibili. Se devi effettuare l’accesso, diffida delle reti che ti chiedono di identificarti tramite un account personale. Il Wi-Fi pubblico legittimo non dovrebbe mai richiedere la tua email o le credenziali dei social media.

READ  Logitech G Cloud: svelata la console Xbox Game Pass da $ 349 | Xbox Uno

Ma se c’è una soluzione da ricordare, è usare una VPN. Questo strumento è la tua migliore protezione durante la navigazione nelle reti pubbliche. Crittografando i tuoi dati, una VPN crea un tunnel sicuro tra il tuo dispositivo e Internet, rendendo le tue informazioni illeggibili ai potenziali hacker.

Anche se ti connetti a una rete dannosa, una VPN fungerà da scudo per proteggere i tuoi dati sensibili. È un investimento che vale il costo se si considerano i rischi che si corrono sulle reti pubbliche.